Maturità 2019, prima prova: tracce, soluzioni e tutte le novità sul tema di Italiano

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
prima prova 2019

La maturità 2019 si avvicina: ecco finalmente in arrivo la prima prova, lo scritto che inaugurerà il nuovo Esame di Stato.
Alle ore 8:30 del 19 giugno alle scuole sarà consegnato il plico inviato dal Miur con le tracce oggetto di esame, che solo qualche ora più tardi saranno pubblicate sul sito del Ministero.
Noi di Skuola.net, per aiutare i ragazzi interessati, seguiremo tutta la giornata e aggiorneremo il sito con tutte le informazioni utili: tracce, soluzioni, commenti, notizie della prima prova della maturità 2019.
In questa pagina potrete trovare tutti i collegamenti necessari per approfondire i temi proposti dal Miur e per farvi un'idea di come andavano sviluppati.


Prima prova maturità 2019: le tracce del Miur

Due tracce per l'analisi del testo, tre tracce previste invece per il testo argomentativo e, infine le ultime due tracce sono quelle che rimandano al tema d'attualità.
Skuola.net è in attesa di tutte le novità sulle tracce. Appena sarà possibile, pubblicheremo su questa pagina gli argomenti e le tracce ufficiali scelti dal Miur.
La pagina è in aggiornamento: appena saranno disponibili le tracce, verranno immediatamente caricate di seguito.

Prima Prova Maturità 2019: le soluzioni

I nostri tutor si attiveranno per svolgere le tracce e indicare la loro possibile soluzione non appena avremo i temi ufficiali. Tenete d'occhio quindi questa pagina: è in costante aggiornamento.


Maturità 2019, la prima prova scritta: il tema di Italiano

Dopo aver permesso agli studenti di familiarizzare e di esercitarsi con le novità apportate alle prove scritte degli esami attraverso il ciclo di quattro simulazioni di prima e seconda prova predisposto dal Miur del 26 marzo e del 2 aprile, precedute da quelle del 19 febbraio e del 28 febbraio, i maturandi inaugureranno il nuovo Esame di Stato il 19 giugno con la prima prova d’esame ufficiale e il 20 giugno con la seconda prova scritta. Per ciò che riguarda il tema di italiano ricordiamo che gli studenti avranno a disposizione 6 ore per sviluppare e completare il lavoro, dopo aver scelto tra ben 7 tracce, divise in 3 tipologie:

  • 2 tracce di analisi del testo (Tipologia A);
  • 3 tracce di testo argomentativo (Tipologia B);
  • 2 tracce di tema di attualità (Tipologia C).

Prima prova maturità 2019: la Tipologia A - Analisi del testo

Le prime due tracce che i maturandi incontreranno saranno quelle di analisi del testo appartenenti alla Tipologia A.
I due brani potranno presentarsi uno in veste di poesia e l’altro di prosa, magari svolti durante l'anno nel programma di italiano, ma sempre all'interno del periodo storico di riferimento stabilito dal Miur: sarà possibile infatti trovare brani distribuiti in un arco di tempo compreso fra l’Unità d’Italia e i nostri giorni.
È probabile quindi che il Ministero opti per un autore di fine Ottocento o di inizio Novecento e un altro più vicino ai nostri giorni (dal secondo dopoguerra in poi).

La Tipologia A si divide in due parti: la prima di ‘Comprensione e analisi’ si compone di in 4-5 domande a risposta aperta finalizzate a verificare sia l’acquisizione dei contenuti sia quella più minuziosa che prevede l’individuazione e la spiegazione delle parti più significative del testo. Per comprendere le modalità di risposta, se punto per punto oppure in un unico discorso esteso ed oogeneo, è opportuno leggere bene la traccia dove è tutto chiarito.
La seconda parte, invece, è costituita dall’‘Interpretazione’ che rappresenta uno spazio di esposizione meno analitico e più incline al commento interdisciplinare, che è possibile arricchire con la citazione delle proprie “letture ed esperienze”, purché attinenti al tema cardine della traccia.

Prima prova maturità 2019: la Tipologia B - Testo argomentativo

Da quest’anno il testo argomentativo, rappresentato dalla Tipologia B, vanta il numero maggiore di tracce, e soppianta e sostituisce con alcune variazioni il tradizionale saggio breve.
Ciò che lo differenzia infatti da quest'ultimo è l'eliminazione della prerogativa della conoscenza del testo e dell’argomento in questione (necessaria invece nell’approccio al vecchio saggio breve) poiché i brani proposti saranno difficilmente conosciuti dagli studenti, in quanto appartenenti a diversi ambiti (possono essere ad esempio tratti da articoli di giornale, editoriali, saggi, trattati, ecc) e di molteplici settori (storico, scientifico, sociale, artistico ecc).
Quello che caratterizza il testo argomentativo è che rappresenta certamente una novità rispetto alle tipologie precedenti, è la precisa intenzione di stimolare e premiare il ragionamento e il pensiero di ogni studente, chiamato ad articolare e argomentare le proprie riflessioni sul tema trattato.

Anche questa tipologia è strutturata in due due parti ben distinte: la prima di ‘Comprensione e analisi’ è composta da 4-5 quesiti a risposta aperta che riguardano per lo più la verifica dei contenuti principali riportati nel testo e per questo spesso rimandano all’individuazione della tesi dell’autore e dell’eventuale antitesi.
La seconda parte è basata sulla ‘Produzione’ e per questo rimanda alla sfera personale degli studenti chiamati ad argomentare le proprie riflessioni e considerazioni in un discorso coerente nei contenuti e coeso nella forma. In questa parte del tema, è lasciato ampio spazio ai pensieri degli studenti che possono estendersi anche sul piano di alcuni fatti di attualità attinenti, oppure di conoscenze personali e/o maturate in tutto l’arco del percorso formativo, ma anche di esperienze personali. Insomma è possibile spaziare fra i vari piani personali, scolastici ed extra-scolastici purché attinenti all'argomento portante della traccia proposta e a ciò che in essa viene richiesto.

Prima prova maturità 2019: la Tipologia C - Tema di attualità

È possibile scegliere fra due tracce per la Tipologia C che si presenta sotto forma di tema di attualità che deve essere svolto secondo una riflessione critica di tipo espositivo-argomentativo.
Il testo proposto è di norma abbastanza breve proprio perché vuole configurarsi solo come un incipit per lasciare quanta più libertà possibile di espressione e di pensiero agli studenti, con l'intento di stimolare una riflessione omogenea sull’argomento sulla base delle proprie ‘esperienze, conoscenze e letture personali’.
Il tema deve essere preceduto da un titolo principale e unitario che racchiuda tutti i concetti sviluppati nel corso del tema e che raccordi e unifichi eventuali paragrafi titolati in cui è possibile dividere il testo.
Skuola | TV
Notte prima degli esami 2019: aspetta la Maturità live insieme a noi!

Qualsiasi cosa farai la notte prima degli esami, Skuola.net sarà con te, per una live di 12 ore a partire dalle 20 del 18 giugno. Con noi vip, influencer ed esperti. Per darti le ultime dritte e sciogliere l'ansia.

18 giugno 2019 ore 20:00

Segui la diretta