Maturità 2019, come superare la prima prova

Cristina Montini
Di Cristina Montini
prima prova maturità

La prima prova scritta degli esami di Maturità 2019 si avvicina: ecco allora i nostri consigli per capire come funziona la prima prova e come affrontarla.

Prima prova maturità 2019

La prima prova che dovrete affrontare è quella scritta di italiano dove dovrete tirare fuori tutto il vostro talento letterario (anche se pensate che si sia nascosto molto bene...) e comportarvi come scrittori provetti. Vi verranno proposte varie tracce, differenti non solo per argomento, ma anche per lo stile di scrittura che viene richiesto per svolgerle e voi potrete scegliere quella che preferite (...o al limite la meno peggio!).

Le tre tipologie di prima prova maturità

Ma chi differenza c'è tra le varie tipologie di prova?
Se siete interessati all'analisi del testo (Tipologia A), è opportuno ripassare i principali autori di letteratura italiana nonché le figure retoriche e stilistiche. Mentre il testo argomentativo (Tipologia B) e il tema di attualità (Tipologia C) non necessitano di conoscenze preliminari per affrontarli, quanto piuttosto di un pensiero critico sostenuto dalle proprie riflessioni personali.
Il saggio breve e l'articolo di giornale, da quest'ano non esistono più tra le tracce, soppiantati dalla tipologia B del testo argomentativo.
Ogni tipologia comunque ha delle proprie particolarità con regole specifiche,quindi leggete con attenzione la traccia e le domande a cui dovete rispondere.

Guarda anche:

Esercitarsi alla prima prova di italiano

E poi è indispensabile esercitarsi per riuscire a realizzare una prova che valga la promozione. Cosa c'è di meglio che allenarsi a scrivere basandosi sulle simulazioni ufficiali del Miur dei mesi scorsi? In questo modo potete subito confrontarvi con le varie tipologie proposte e non rischiare di farvi trovare impreparati.

Guarda anche:

Possibili tracce

Ma anche una volta capito bene come svolgere la prova, un problema rimane: l'incognita “Che argomento uscirà?” Ogni anno, infatti, ci si chiede cosa, gli esperti del Ministero dell'istruzione, si inventeranno per elaborare tracce originali. Difficile riuscire a fare previsioni attendibili, ma la redazione di Skuola.net ci lavora tutti gli anni e anche stavolta ha sfornato le proprie previsioni sulle possibili tracce della maturià 2019.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta