Tracce maturità 2019: Giovanni Verga in prima prova?

Andyb3105
Di Andyb3105
verga

Giovanni Verga (Vizzini, 2 settembre 1840 – Catania, 27 gennaio 1922) è un autore da prima prova maturità: è infatti considerato uno dei massimi esponenti del verismo italiano. La sua opera è preminentemente caratterizzata da un forte attaccamento alla realtà, che viene permeata dal pessimismo, emergente in una sorta di “darwinismo sociale”, non credendo l'autore che fosse possibile alcun miglioramento per la condizione sociale dell’individuo. Potrebbe essere proprio lui ad essere l'autore nelle tracce prima prova Maturità 2019.

Il verismo di Giovanni Verga

Durante la sua permanenza a Milano (dal 1872 al 1893), frequentò in modo assiduo gli ambienti della Scapigliatura, che in qualche modo ha inciso sulla sua opera. Durante questo periodo scrive alcune delle sue opere più celebri, tra cui “Rosso Malpelo”, in cui narra la storia di un giovane da sempre marchiato dalla sua apparenza di “cattivo”: avendo i capelli rossi, veniva additato dagli abitanti del paese come malvagio. La capacità verista emerge dalla terzietà rispetto ai fatti del narratore, che, con un distacco quasi inumano racconta le tristi vicende di questo ragazzo, senza alcuna possibilità per il lieto fine.

Guarda anche
  • Prima prova maturità 2019, possibili tracce sul clima
  • Tracce di Prima Prova Maturità 2019: Foscolo, Leopardi e Manzoni
  • Maturità 2019, le tracce probabili in prima prova: "No a Manzoni e Leopardi, sì a Verga"
  • Prima prova maturità 2019, possibili tracce su Albert Einstein
  • Maturità 2019, prima prova: tutte le tracce e le soluzioni delle simulazioni pubblicate dal Miur

  • Il caposaldo dei Malavoglia: l'ideale dell'ostrica

    Porta la sua firma l’ideale dell’ostrica, concezione caratterizzante la sua opera e riassumibile in una condizione di insoddisfazione dell’uomo che lo porterebbe a volere esplorare e staccarsi dal suo “scoglio”, ma che inevitabilmente lo conduce a insoddisfazioni sempre maggiori. Questa logica emerge molto nell’opera “I Malavoglia”, in cui l’autore racconta, tratteggiandola con una punta di crudeltà, anche se in realtà è più corretto parlare di estraneità e di distacco, la storia di una famiglia siciliana destinata alla rovina, proprio perché si è allontanata dalla terra natia. Potrebbe essere stata scelta proprio da questo romanzo la traccia di prima prova maturità 2019?

    Verga e il naturalismo di Zola

    Sul piano internazionale, si può effettuare un parallelo con lo stile di Zola, autore del celebre romanzo “Nanà”, con cui egli instaurò un rapporto d’amicizia.
    Dopo il suo rientro in patria natia, al termine del periodo milanese, ebbe una crisi artistica che lo portò ad abbandonare lo stile verista per riaccostarsi al post-romanticismo.
    Per approfondire lo studio di Giovanni Verga e delle sue opere, dai un’occhiata agli appunti che ti propone Skuola.net per la prima prova maturità 2019!

    Giovanni Verga: tutto sull'autore

    Giovanni Verga, vita ed opere

    Giovanni Verga, vita, pensiero e opere

    Giovanni Verga, vita, opere e poetica

    Giovanni Verga, Mastro Don Gesualdo

    Giovanni Verga, Verismo e opere

    Fantasticheria

    Potrebbe Interessarti
    ×
    Skuola | TV
    Buone vacanze ragazzi!

    La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

    1 ottobre 2019 ore 16:00

    Segui la diretta