Maturità 2019, le tracce probabili in prima prova: "No a Manzoni e Leopardi, sì a Verga"

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino


Tra le novità della maturità che debutterà il prossimo 19 giugno, c'è la prova di Italiano, interamente rivisitata nella forma e nei contenuti. Il Miur proporrà agli studenti 3 diverse tipologie d'esame e i maturandi dovranno scegliere quello più adatto alle loro competenze e alle loro capacità.
Per il ministero, i maturandi dovranno innanzitutto dimostrare di "padroneggiare il patrimonio lessicale ed espressivo della lingua italiana secondo le esigenze comunicative nei vari contesti” e, per la parte letteraria, di aver raggiunto un’adeguata competenza sull’”evoluzione della civiltà artistica e letteraria italiana dall’Unità ad oggi". Ma cosa succederà nel concreto? Ecco gli ultimi indizi che abbiamo raccolto per voi.


I possibili autori delle tracce maturità 2019

Il professore Luca Serianni, celebre linguista a capo del gruppo di lavoro che ha impostato la nuova prima prova di maturità, al sito specializzato La Letteratura siamo noi ha spiegato che, tra le possibili tracce, non ci saranno autori ottocenteschi come Manzoni e Leopardi. Secondo il professore, era sbagliato - fino ad oggi - limitarsi solo agli autori del Novecento e per questo si è allargato lo spettro a quelli del secondo Ottocento come, ad esempio, Giovanni Verga: "Qualunque insegnante che insegni nell’ultimo anno delle superiori dà molta importanza alla fine dell’Ottocento e all’inizio del Novecento dal punto di vista storico-letterario, pensiamo solo a una figura come Verga, che giustamente viene molto letto e commentato. Ecco, limitandoci soltanto al Novecento avremmo rischiato che tutto questo meritorio lavoro svolto dai docenti si disperdesse".
Dunque attenzione agli autori post Unità d'Italia (dunque dal 1861). Potrebbe essere protagonisti delle tracce della nuova maturità.

Le tracce dell'analisi del testo di prima prova maturità 2019

Serianni ha continuato a dare ulteriori indizi sulla prossima prima prova, spiegando la scelta di "raddoppiare" le tracce di tipologia A: "Con la possibilità che abbiamo previsto di formulare due tracce, forniamo qualche strumento in più ai candidati: delle due, infatti, una potrà essere sul Novecento o sugli anni Duemila e l’altra sul secondo Ottocento, o anche una sulla prosa e l’altra sulla poesia. Abbiamo dato qualche arma in più allo studente, che quindi si troverà a scegliere tra un ventaglio di opzioni più corposo.

Le tipologie di prima prova maturità 2019

Le novità della maturità 2019 comprendono una diversa struttura della prima prova: i maturandi, infatti, dovranno produrre un elaborato scegliendo tra sette tracce riferite a tre tipologie di prove.

  • Tipologia A (2 tracce): Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano, compreso nel periodo che va dall’Unità d’Italia ad oggi. Saranno fornite due tracce che possano coprire due ambiti cronologici o due generi o forme testuali.
    Qui trovi la simulazione della prima prova tipologia A.

  • Tipologia B (3 tracce). Analisi e produzione di un testo argomentativo. La traccia proporrà un singolo testo compiuto o un estratto sufficientemente rappresentativo ricavato da una trattazione più ampia, chiedendone in primo luogo un’interpretazione/comprensione sia dei singoli passaggi sia dell’insieme. La prima parte sarà seguita da un commento, nel quale lo studente esporrà le sue riflessioni intorno alla (o alle) tesi di fondo avanzate nel testo d’appoggio, anche sulla base delle conoscenze acquisite nel suo specifico percorso di studio.
    Qui trovi la simulazione della prima prova tipologia B.

  • Tipologia C (2 tracce). Riflessione critica di carattere espositivo argomentativo su tematiche di attualità. La traccia proporrà problematiche vicine all’orizzonte esperienziale delle studentesse e degli studenti e potrà essere accompagnata da un breve testo di appoggio che fornisca ulteriori spunti di riflessione. Si potrà richiedere al candidato di inserire un titolo coerente allo svolgimento e di organizzare il commento attraverso una scansione interna, con paragrafi muniti di un titolo.
    Qui trovi la simulazione della prima prova tipologia C.

Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta