Maturità 2020, le indicazioni per i privatisti contenute nell’ordinanza

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
La bozza per l'Esame di Maturità 2020 per i privatisti

È stata pubblicata l'ordinanza ministeriale contenente le indicazioni per l’organizzazione e lo svolgimento dell’Esame di Maturità 2020 per i candidati privasti a cui sono state fornite linee guida per l'ammissione e il superamento delle prove di esame.

Guarda anche:

Una nuova ordinanza per i privatisti

L'ordinanza sull'esame di Stato pubblicata lo scorso 16 maggio specifica che sarà emanata una nuova ordinanza che darà ulteriori specifiche sulla maturità 2020.


L'esame preliminare Maturità 2020 per candidati esterni

L'esame preliminare dovrà essere sostenuto in presenza di fronte al consiglio di classe al quale il candidato è stato assegnato, a partire dal 10 luglio. Per essere ammessi all’Esame di Stato gli studenti dovranno ottenere come punteggio minimo almeno la sufficienza in ciascuna delle prove previste.

Requisiti di ammissione agli Esami di Stato 2020 per i privatisti

I privatisti per poter sostenere l’Esame di Maturità 2020 devono possedere i seguenti requisiti:
  • Compiere il diciannovesimo anno di età nell’anno in cui svolgono l’Esame di Stato;
  • Essere in possesso del diploma di secondaria di primo grado;
  • Essere in possesso di un di un titolo di durata quadriennale o del diploma professionale di tecnico;
  • Aver cessato la frequenza a scuola entro il 15 marzo 2020;
  • Aver superato l'esame preliminare.

Il numero dei crediti ottenibili nel triennio

Il numero dei crediti assegnato ai privatisti per l’ultimo anno è assegnato dal consiglio di classe che è chiamato a valutare l’esame preliminare.
Il numero massimo di crediti ottenibili nella classe quinta è pari a 22, mentre nella quarta è pari a 20 e infine nella terza è pari a 18. In questo modo, il totale del credito scolastico ottenibile raggiunge i 60 crediti nel triennio.
Anche i PCTO contribuiscono alla "valutazione delle discipline alle quali afferiscono e a quella del comportamento", condizionando quindi in parte il credito scolastico.
La conversione del numero di crediti procederà sulla base delle relative tabelle aggiornate dal Miur, prevedendo dunque il calcolo secondo gli stessi criteri previsti per i candidati interni.

Esame di maturità 2020 in presenza per i privatisti

Come si legge nell'ordinanza, anche per i privasti l’esame si svolgerà in presenza, al termine dell’emergenza sanitaria.
L’Esame di Maturità per i candidati esterni sarà organizzato nelle stesse modalità previste per quelli interni e le sedi di assegnazione in cui dovranno sostenere l’Esame saranno gli istituti statali e quelli paritari.

Clicca qui per leggere l'ordinanza ufficiale

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata

Curioso di conoscere l'argomento della prossima videochat? Per scoprirlo non ti resta che seguirci!

3 giugno 2020 ore 16:00

Segui la diretta