Voto maturità 2020: hai la media del 6? Ecco quanto puoi ottenere

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone
come prendere 60

Molti studenti dopo gli scrutini di fine anno per l'ammissione agli esami di maturità 2020 si fanno i calcoli. Quale voto finale potrei ottenere a partire dal mio credito scolastico? Questa la domanda ricorrente: ed ecco tutti giù sulle calcolatrici a impazzire su cifre e probabilità.
Per fortuna, però, vi veniamo incontro con un articolo che vi spiega come prendere 60 alla maturità e a quanto può aspirare uno studente con la media del 6, fornendo tutte le informazioni necessarie su come funziona il punteggio.



Come prendere 60 alla maturità

Punto più o punto meno, come arrivare alla promozione con 60 alla maturità?
Non è necessario che tutte le prove siano sufficienti e ottenere 12 punti l'una (corrispondente alla sufficienza). Sarà importante che, tra credito e prove, si arrivi almeno a 60. Stesso discorso per il credito scolastico. Anche se l'ultimo anno non siete stati ammessi con la sufficienza piena (come dovreste sapere, è possibile essere ammessi con una materia o gruppo di materie con voto inferiore al 6, pur con adeguata motivazione del consiglio di classe) e prendete solo 7 punti, potete comunque contare su quel punticino in più che avete preso in terzo o in quarto! Ma vediamo alcuni casi per gli "studenti da 60".


Prendere 60 alla maturità: studente con il credito scolastico minimo

Carlo ha preso 15 punti di credito scolastico per il terzo e quarto anno, il minimo.
Prende anche al quinto anno il minimo possibile dei punti di credito, che sono 7, perché ha qualche materia insufficiente. Si presenta così agli esami con 22 punti di credito. Sarà sicuramente bocciato agli esami? Assolutamente no, ma dovrà sforzarsi un po'.
Se infatti prende la sufficienza a tutte le prove, 12 punti, non basta: complessivamente potrebbe arrivare infatti solo a 58 punti.
Tuttavia basterebbe che almeno una delle prove vada un po' meglio delle altre.
Ad esempio:
  • 14 punti alla prima prova (che corrisponde a un 7) + 12 punti alla seconda prova + 12 punti alla prova orale + 22 punti di credito = 60!

Cosa succede se gli scritti vanno male

Ma può anche capitare che il povero Carlo faccia un disastro alle prove scritte. Mettiamo che addirittura prenda un'insufficienza in prima prova e in seconda prova. A quel punto dovrebbe dare il massimo alla prova orale!

  • 9 punti in prima prova (che corrisponde al 4,5/10) + 9 punti in seconda prova + 22 punti di credito scolastico = 40 punti. Questo vuol dire che all'orale dovrà prendere ben 20 punti!

Cosa succede se l'orale va male

Vi auguriamo comunque che le vostre prove scritte non vadano così male. Ma cosa succederebbe invece se l'orale fosse un vero incubo? Mettiamo il caso doveste fare scena muta:

  • 8 punti all'orale (corrispondente al 4/10) + 22 punti di credito scolastico = 30 punti. Questo vuol dire che bisognerà prendere 30 punti alle prove scritte.

Non è un'impresa ardua: bastano 15 punti l'una (che corrispondono al 7,5) o che almeno il tema di Italiano vada molto bene, per recuperare qualche punto rispetto alla seconda prova che, si sa, è quella più difficile.

Qual è il punteggio massimo ottenibile

Ma vediamo anche il caso più roseo: Carlo ha fatto un exploit e ha preso il massimo in tutte le prove!
In questo caso avrebbe:

  • 22 punti di credito scolastico + 20 punti in prima prova + 20 punti in seconda prova + 20 punti alla prova orale = 82 punti.

Un voto di tutto rispetto!

Prendere 60 alla maturità: studente con la media del 6

Chi è riuscito sempre a stare sulla linea del 6, dovrebbe avere come credito scolastico 26 punti: 17 punti per terzo e quarto anno, più 9 punti in quinta superiore.
Vediamo il caso di Simone: si presenta alla maturità 2020 con 26 punti di credito e riesce ad ottenere la sufficienza in tutte le prove, ovvero 12 punti l'una. Con quale voto di diploma uscirà Simone?

  • 26 punti di credito + 12 punti in prima prova + 12 punti in seconda prova + 12 punti alla prova orale = 62 punti

Ottimo lavoro! Senza troppi sforzi, avrebbe ben 2 punti in più del minimo! Quindi, anche tutti coloro che partono con 24 crediti scolastici e 25 crediti scolastici, avranno la promozione in tasca semplicemente facendo delle prove d'esame da 6.

Cosa succede se gli scritti vanno male

Ma cosa succederebbe se Simone avesse un vuoto di memoria e facesse delle prove scritte davvero tragiche? Mettiamo addirittura il caso che prendesse un voto corrispondente a 4 decimi, cioè 8 ventesimi:

  • 26 punti di credito scolastico + 8 punti in prima prova + 8 punti in seconda prova = 42. Questo vuol dire che per arrivare alla promozione e a prendere 60, dovrebbe puntare tutto sulla prova orale. Ma non è necessario prendere il massimo: bastano 18 punti su 20.

Cosa succede se l'orale va male

Adesso invece analizziamo il caso che Simone faccia scena muta alla prova orale.

  • 26 punti di credito + 8 punti alla prova orale (corrispondente al 4/10) = 34. Non benissimo, è vero, ma in fin dei conti bastano altri 26 punti per arrivare al 60.

Questo vuol dire che è sufficiente che Simone prenda 13 punti ad entrambe le prove (cioè 6,5/10) per essere promosso. Anche qui, sarebbe l'ideale puntare tutto su Italiano. Se la seconda prova fosse anche di molto sotto la sufficienza, un tema di Italiano da 18 o da 20 punti (9 o 10 decimi) sarebbe il lasciapassare verso il diploma!

Qual è il punteggio massimo ottenibile

E se Simone fa un esame perfetto? Quale voto finale potrebbe prendere? Presto detto:

  • 26 punti di credito scolastico + 20 punti in prima prova + 20 punti in seconda prova + 20 punti alla prova orale = 86 punti.

  • Bravissimo!
    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

    20 novembre 2019 ore 15:30

    Segui la diretta