Voto esame orale maturità 2019: valutazione, sufficienza e punteggio colloquio

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone
voto esame orale maturità

Il colloquio orale è l'ultima prova prima di archiviare l'esame di maturità 2019. Prima dell'inizio delle prove orali, vengono pubblicati i quadri con i voti degli scritti d'esame, in modo che gli studenti possano fare i conti e sapere con quale punteggio si presenteranno davanti alla commissione. Qui vi spieghiamo quindi in che modo vengono attribuiti i punti del colloquio maturità.


Voto minimo orale esame maturità

Esiste un voto minimo per l’orale di maturità? In realtà, per il voto minimo del colloquio orale maturità non esiste limite. Ciò vuol dire che, se l'orale si rivela un disastro, la commissione può arrivare a dare un punteggio molto basso. Tuttavia, se il colloquio orale va male, non vuol dire che sarete bocciati. La sufficienza nella prova orale non è requisito per la promozione, perché il voto finale maturità è la somma tra credito scolastico, prove scritte e prova orale, e la bocciatura può arrivare solo se, nel complesso, la somma è al di sotto di 60 punti. Se quindi, tra credito scolastico e prove scritte, avete raggiunto un punteggio discreto, è possibile che ve la possiate cavare nonostante un punteggio minimo all'orale.


Sufficienza colloquio orale maturità

Detto questo, esiste comunque un limite di punteggio dell'esame orale che equivale al 6, e corrisponde a 12 punti. Se prendete questo voto all'orale, insomma, vuol dire che i vostri professori hanno valutato che il vostro colloquio orale ha meritato la sufficienza piena.

Punteggio massimo: punti colloquio orale esame maturità

I punti massimi da poter ottenere all'esame orale di maturità sono 20. Questo punteggio, insomma, equivale al nostro tanto amato 10.

Voto orale maturità ventesimi: a che voto corrisponde?

Ma se 12 punti all'esame orale corrispondono al 6, e 20 punti al 10, a quale voto corrispondono gli altri punteggi in ventesimi? Eccovi serviti:
  • 1/10 corrisponde a 2/20
  • 1,5/10 corrisponde a 3/20
  • 2/10 corrisponde a 4/20
  • 2,5/10 corrisponde a 5/20
  • 3/10 corrisponde a 6/20
  • 3,5 corrisponde a 7/20
  • 4/10 corrisponde a 8/20
  • 4,5/10 corrisponde a 9/20
  • 5/10 corrisponde a 10/20
  • 5,5/10 corrisponde a 11/20
  • 6/10 corrisponde a 12/20
  • 6,5/10 corrisponde a 13/20
  • 7/10 corrisponde a 14/20
  • 7,5/10 corrisponde a 15/20
  • 8/10 corrisponde a 16/20
  • 8,5/10 corrisponde a 17/20
  • 9/10 corrisponde a 18/20
  • 9,5/10 corrisponde a 19/20
  • 10/10 corrisponde a 20/20

Come viene stabilito e attribuito il voto del colloquio orale esame maturità

Come stabilito dal Miur, "Il colloquio ha la finalità di accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale della studentessa o dello studente. A tal fine la commissione [...] propone al candidato di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi per verificare l'acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle per argomentare in maniera critica e personale anche utilizzando la lingua straniera. ".
A ogni candidato, quindi, è richiesto di conoscere in maniera approfondita le materie d'esame, di saper esporre le proprie idee e conoscenze in un buon italiano e fare collegamenti tra le materie.
Come procede la commissione ad attribuire un voto ai maturandi per l'orale? Intanto è bene sapere che il voto dell'orale deve essere assegnato a ogni candidato entro il giorno stesso in cui viene sostenuto il colloquio. Inoltre, la decisione sul voto dell'orale maturità deve essere presa a livello collegiale: "Il punteggio viene attribuito dall'intera commissione, compreso il presidente, secondo i criteri di valutazione stabiliti in sede di riunione preliminare.".

Voto finale maturità e colloquio orale

Il voto finale di maturità è composto dal punteggio dei crediti scolastici (40 punti massimi), più la media degli scritti (massimo 20 punti a prova, per un totale di 40 punti), a cui si aggiunge, per l'appunto, il voto dell'esame orale di maturità per un massimo di 20 punti. Questo vuol dire che, il giorno della prova orale, ogni candidato ha già acquisito l'80% del proprio voto finale.
Qualora si riesca ad arrivare a 50 punti tra prove scritte e orale, e si siano conseguiti minimo 30 punti di credito scolastico, la commissione può decidere di aggiungere 5 punti bonus al voto di maturità, se il maturando si sia dimostrato particolarmente brillante. La decisione, tuttavia, deve essere presa con il consenso della maggioranza assoluta della commissione, compreso il presidente.
Skuola | TV
Notte prima degli esami 2019: aspetta la Maturità live insieme a noi!

Qualsiasi cosa farai la notte prima degli esami, Skuola.net sarà con te, per una live di 12 ore a partire dalle 20 del 18 giugno. Con noi vip, influencer ed esperti. Per darti le ultime dritte e sciogliere l'ansia.

18 giugno 2019 ore 20:00

Segui la diretta