Libri Scolastici Usati: come guadagnarci

Vuoi vendere i tuoi libri usati? Ecco come fare

Spesso sono gli stessi studenti a proporlo a mamma e papà, magari per avere qualche soldo in più in tasca per le vacanze o per un’uscita con gli amici: “stavolta vendo i libri usati!”. Con l’inizio dell’anno scolastico, poi, la vendita dei libri scolastici usati diventa una vera e propria necessità per mettere da parte quel gruzzolo che serve a comprare i libri di testo del nuovo anno scolastico. Meglio ancora se anch’essi usati, visto che la lista della spesa in libreria si rivela spesso una vera e propria stangata! Insomma, la compravendita dei libri di seconda mano è la reazione naturale al caro-libri che si fa sempre più pesante per le tasche degli studenti e dei propri genitori. Ecco quindi quali sono i modi in cui i ragazzi possono aiutarsi l’un l’altro e fare economia.

IL PASSA-PAROLA – La prima domanda che ci si fa quando ci si ritrova la stanza piena di libri scolastici dei passati anni è: “Come vendere i libri usati?”. La risposta più immediata è semplice è quella del passaparola: tramite conoscenze e amicizie si trova quel ragazzo o ragazza che sta cercando proprio quel libro che si ha intenzione di vendere. Certo, questo metodo di vendita di libri usati non è il più veloce, ma il rapporto diretto assicura al compratore che il libro sia in buone condizioni e al venditore di avere in mano la cifra pattuita senza intermediari.

IL

MERCATINO DEL LIBRO USATO

– Un’altra possibilità per chi si chiede dove vendere i propri libri, è quello dei mercatini specializzati in libri scolastici usati. A Roma, ad esempio è famosissimo il banco 15 del Lungotevere Oberdan. In posti come questo si possono portare tutti i propri testi usati e provare a venderli ai titolari. Ovviamente devono essere in ottimo stato! Il vantaggio è che, vendendo a questi commercianti i propri libri usati, non è necessario trovare un compratore, come nel passa-parola. E’ importante però che sappiate contrattare e strappare un buon prezzo, nel caso le tariffe non siano fisse.

LIBRERIE – Anche le comuni librerie vendono libri usati e li comprano dagli studenti. Anche in questo caso, è importante che il libro da vendere sia in ottime condizioni e verificare quali siano le condizioni della compravendita.

VENDERE LIBRI USATI ONLINE

– Anche sui siti web, come Amazon e Libraccio, si trovano libri di testo usati. Ma sul web non si va solo per comprare, ma anche per vendere. Il sito Libridea, ad esempio, permettere di pubblicare annunci di vendita di libri scolastici usati. Basta inserire la propria mail o numero telefonico per essere contattati da potenziali compratori. Anche altri siti molto estesi permettono di inserire il proprio annuncio sui libri usati di scuola. Tra i più famosi, ad esempio, ci sono Bakeca.it e Subito.it.

MERCATINO FAI-DA-TE – E poi, arriva il momento in cui si affrontano e superano gli esami di maturità: i diplomati sommersi dai libri scolastici usati di 5 anni di superiori prendono le loro macchine da neopatentati e corrono di fronte la loro vecchia scuola, quando suona la campanella dell’uscita. Ecco che i bagagliai delle macchine diventano vere e proprie librerie dell’usato dalle quali si riforniscono i ragazzi di tutte le classi, risparmiando sull’acquisto dei libri scolastici e regalando agli ex alunni un bel guadagno. Ottima soluzione.

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta