Graduatoria Test d'ingresso Medicina 2020: cosa succede se si è a pari merito con altri candidati?

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
test ingresso medicina graduatoria

Oggi è la data di pubblicazione delle graduatorie di medicina e molte aspiranti matricole si chiedono come funzionano. Che succede, per esempio, se ci si trova in graduatoria a pari merito con uno o più candidati? La possibilità che accada, considerato quante persone provano il test ogni anno, non è poi così remota. Vediamo di capire insieme come si stabilisce chi prevale in caso di parità in graduatoria al test di medicina 2020, considerato anche che si può essere anche prenotati o in attesa.


Guarda anche

Cosa succede quando si è a parità di punteggio nella graduatoria medicina?

Fare lo stesso punteggio di qualcun altro al test di medicina 2020, come abbiamo già sottolineato, non è così impensabile. Vediamo allora di capire insieme cosa succede in questa particolare situazione così da evitare di andare nel panico qualora si verificasse. Il bando del Mur che parla del Test d’ingresso di Medicina spiega come funziona la situazione facendo riferimento ai punti totalizzati nelle varie materie affrontate nella prova. Il meccanismo che permette di stabilire chi ha la meglio a parità di punteggio, quindi, è quello dell’importanza delle materie. Ecco, in ordine decrescente, le materie dalle più importanti alle meno importanti:
  • cultura generale e ragionamento logico;
  • biologia;
  • chimica;
  • fisica;
  • matematica.


Al test di medicina 2020 arriva primo chi è più giovane

Qualora, per assurdo, si dovesse verificare una situazione di parità anche una volta utilizzato il meccanismo del punteggio nelle materie più o meno importanti, il criterio diventa anagrafico. La preferenza anagrafica al Test d’ingresso Medicina 2020 fa sì che prevalga il candidato più giovane. Quando vengono fatte tutte queste valutazioni? Prima della pubblicazione della graduatoria. Questo vuol dire che quando ci si trova a pari merito con qualcuno ma il proprio nome compare sotto il suo, quel candidato avrà totalizzato un punteggio maggiore nelle materie sopra indicate in ordine di importanza o che comunque - a parità di punteggio - sarà più giovane. Ora che sapete come funziona il meccanismo per stabilire chi prevale in caso di parità del punteggio non sarà difficile, una volta sbirciata la graduatoria pubblicata, capire subito se sarete voi - in caso di parità di punteggio - ad avere avuto la meglio.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

29 ottobre 2020 ore 16:15

Segui la diretta