Densità superficiale delle cariche in un corpo
Prendendo in considerazione un corpo sferico, le cariche si distribuiscono in modo uniforme su tutta la sua superficie, con densità di carica =pari a

[math]Q/(4 \pi R^2)[/math]
(essendo
[math]R[/math]
il raggio della sfera). Se il corpo è irregolare, varia il suo raggio di curvatura, dunque le cariche si distribuiscono con maggiore densità nelle zone con minor raggio di curvatura. In tali zone il raggio di curvatura creerà un campo elettrico di densità molto elevata, che potrà causare scariche elettriche intense.

ESEMPIO CONCRETO: Il potere delle punte
Se si avvicina una punta a un corpo non uniforme nel punto in cui si ha una maggiore densità di carica, si osserva che alcune cariche del corpo riescono a vincere la resistenza dell'aria (che è l'isolante), spostandosi nella punta e generando così un vento elettrico(spostamento di cariche).

Su questo fenomeno di basa il funzionamento del parafulmine.

Prima di un temporale le nuvole sono cariche negativamente. Queste per induzione attraverso l'aria caricano positivamente la Terra, facendo si' che le cariche di distribuiscano in modo uniforme lungo la sua superficie. Quando si ha una scarica elettrica (fulmine), questa vince l'aria, indirizzandosi verso oggetti dove si ha maggiore intensità superficiale di carica. Il parafulmine, alto e a punta, ha una densità tanto grande da attirare a se il fulmine e scaricarlo a terra, impedendo che il fulmine stesso colpisca l'edificio.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email