Stress da esami universitari: sintomi e rimedi

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone


L’ansia da esame colpisce quasi tutti, indistintamente. Sono in moltissimi a vivere con stress i momenti prima dell’esame e a manifestare i sintomi dell’ansia da esame. L’ansia, vissuta nelle giuste dosi, può aiutare a dare il meglio prima di un esame. Quando lo stress diventa eccessivo, però, allora fa danni tanti da poter cambiare le prestazioni nel corso della prova.
Questa è quella che prende il nome di ansia da esame. Può capitare a tutti, da chi va a scuola a chi va all’università. Nonostante sia andato tutto liscio nella preparazione dell’esame senti che, al momento dello scritto o dell’orale, sei talmente nervoso da non riuscire a richiamare alla mente nemmeno le nozioni più semplici. Ti suona familiare? Vediamo allora quali sono gli esatti sintomi dell’ansia da esame e come superarli.

Stress da esami universitari: i sintomi

L’ansia da esame può presentare vari sintomi, da quelli più lievi a quelli più gravi. Ci sono gli studenti che si limitano a provare un’ansia lieve che non compromette l’andamento della prova mentre ci sono quelli che, seppur preparati, non riescono ad essere lucidi. I sintomi dell’ansia da esame colpiscono su vari piani: possono essere fisici, cognitivi o emotivi:

  • Sintomi fisici dell’ansia da esame: tra i sintomi fisici ce ne sono vari come mal di testa, respiro accelerato, diarrea, sensazione di vuoto nella testa, battito cardiaco veloce, tremori. Nei casi più gravi si arriva a provare nausea, sentirsi senza fiato o arrivare a un vero e proprio attacco di panico.
  • Sintomi comportamentali e cognitivi dell’ansia da esame: tra questi sintomi ci sono l’irrequietezza o l’elusione delle situazioni di un esame. In alcuni casi l’ansia da esame diventa talmente forte da spingere lo studente ad abbandonare la scuola o l’università per il panico. In alcuni casi si sfocia nell’abuso di sostanze come farmaci, droghe o alcol per auto-trattare l’ansia.
  • Sintomi emotivi dell’ansia da esame: si trovano tra questi depressione, bassa autostima, rabbia e disperazione. Gli studenti che accusano l’ansia a livelli alti si sentono incapaci di modificare la propria situazione, sminuendosi e rimproverandosi per ciò che sentono e per le prestazioni.

Per rimediare a questi sintomi, per fortuna, ci sono una serie di rimedi utili. Se ti riconosci in ciò che hai letto finora vai avanti per capire come curare i sintomi ansia da esame.

Guarda anche:

Come superare lo stress da esami universitari: i rimedi

Quali sono i modi per prevenire, minimizzare o curare l’ansia da esame? Ci sono una serie di strategie utili in questo senso.

  1. Riposa quanto serve: dormire a sufficienza è indispensabile per concentrarsi e avere buona memoria.
  2. Preparati a dovere: l’ansia da esame arriva soprattutto quando ci si sente impreparati. Assicurati di cominciare a studiare per tempo. Se hai dubbi su come studiare cerca il suo metodo di studio, fai delle prove e chiedi consiglio a un docente, a un compagno o ai tuoi genitori.
  3. Via i pensieri negativi: controlla i pensieri brutti. Non sono abbastanza preparato, non ho studiato a sufficienza: tutte queste idee devono essere sostituite con frasi per infonderti fiducia come 'ce la posso fare', 'sono pronto' e me lo sono ripetuto fino allo sfinimento.
  4. Respira profondamente: quando vedi che stai piombando nel panico fai un bel respiro inspirando dal naso ed espirando dalla bocca. L’ossigeno che entra nel corpo ti aiuterà a gestire l’ansia come si deve, calmando i tuoi nervi.
  5. Non cedere alla trappola del perfezionista: non pretendere da te stesso la perfezione. Non ha senso! Ognuno di noi commette degli errori e va bene così. Ciò che conta è fare del proprio meglio e, se si fallisce, ritentare.

Quando l’ansia diventa patologica e non risulta gestibile è bene rivolgersi a uno specialista che può fornire soluzioni su misura tarate sulle esigenze e sull’esperienza del singolo.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci

12 dicembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta