Ansia da esami universitari: i rimedi migliori per rilassarsi

Paolo.Ferrara
Di Paolo.Ferrara
ansia esami

Affrontare gli esami all’università non è mai facile: tanti studenti iniziano a soffrire di ansia per i tanti pensieri che vengono mentre ci si mette a sfogliare le pagine dei tanti libri da studiare. A volte, inoltre, la mancanza di motivazione rende meno efficiente il lavoro che si sta facendo dando così scarsi risultati. Come in ogni situazione della vita, però, bisogna conoscere bene l’ostacolo per contrastarlo al meglio.
L’ansia da esame nella maggior parte dei casi tende a far diminuire l’autostima negli studenti, facendo maturare in loro dei pensieri negativi e riducendo notevolmente le motivazioni per studiare. Conseguenza di ciò è l’uso compulsivo dei social network e di internet come mezzo di soddisfacimento a qualsiasi negatività. Niente paura, ecco dei consigli per vivere al meglio lo studio universitario e contrastare l’ansia da esami universitari.

Guarda anche

Prendi una pausa dalla tecnologia

Non usare tutte le pause dallo studio per aggiornare i social e chattare: uno studio israeliano dimostra un collegamento tra dipendenza da internet, depressione e ansia. Ma non è l’unico: una ricerca cinese basata sullo studio di risonanze magnetiche del cervello dimostra che la dipendenza da internet può causare cambiamenti cerebrali simili a quelli osservati all’interno del cervello di alcolisti e tossicodipendenti. Cosa vuol dire? Internet creerebbe la stessa dipendenza di una vera e propria droga.

Pratica un po’ la meditazione

Tra i rimedi allo stress da esame, uno straordinario per rilassare le funzioni cerebrali tra un momento studio e l’altro, è la meditazione. È importante, dunque, fermarsi un attimo, meditare e concentrarsi sulle sensazioni che il nostro respiro dà. Secondo Rick Hanson, neuropsicologo e scrittore del New York Times, in questo modo alleniamo la nostra attenzione e sviluppiamo un miglior controllo su di essa. Esercitare la consapevolezza, inoltre, provoca lo sviluppo degli strati corticali nelle regioni del cervello che controllano l’attenzione, favoriscono una migliore focalizzazione e attivano una delle aree della corteccia prefrontale che aiuta a controllare e ridurre le emozioni negative che provocano l’ansia.

Ascolta musica lenta e dolce

Una ricerca dell’Università del Kentucky dimostra invece che la musica ha un grandissimo potere per contrastare il dolore fisico e dà anche una carica di dopamina, sostanza chimica del benessere. Per lenire l’ansia da esame universitario, inoltre, gli studi dimostrano che una musica lenta e dolce sia quella più indicata.


Fai esercizio fisico

Secondo uno studio pubblicato dai ricercatori dell’Università di Princeton, fare esercizio fisico quotidiano ricarica il cervello e sia in grado di calmare lo stato ansiotico. Gli esercizi indicati sono dodici e coinvolgono una sedia, una parete e il peso del corpo: tutti elementi che hai a disposizione in casa!

Segui una buona alimentazione

Le scelte alimentari possono avere un impatto significativo sull’umore e sullo stato d’animo: secondo un’indagine, circa il 97% delle donne e il 68% degli uomini adulti combattono ogni giorno con il desiderio di cibo: queste voglie non sono dei veri attacchi di fame, ma reazioni allo stress, all’ansia e alla depressione. Cosa bisogna fare? Consumare alimenti che supportano i neurotrasmettitori non esagerando con il consumo di carboidrati e grassi.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Vuoi conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai.

20 gennaio 2020 ore 15:30

Segui la diretta