Imparare l’inglese con lo smartphone: le migliori app

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Come imparare inglese con le app: preparazione per esame universitario

Le possibilità che la tecnologia offre sono davvero infinite e possono avere risvolti importanti anche nell’apprendimento delle lingue, in particolare di quella inglese, divenuta ormai indispensabile in ogni ambito nella nostra società.
All’interno del mondo dell’istruzione, l’insegnamento della lingua inglese non solo viene impartito dalle scuole elementari fino alle superiori ma risulta indispensabile anche durante gli studi accademici all’università per superare sia esami in lingua obbligatori sia le idoneità.

Perfettamente al passo con i tempi, Cambridge English, l’ente certificatore della lingua inglese per eccellenza in Italia, si è mostrato favorevole all’apprendimento dell’inglese anche tramite app, consigliandone in particolare sette.

Guarda anche:

Quiz your English

Si tratta di un’applicazione gratuita ideata dalla stessa Cambridge English che permette di sfidare persone di tutto il mondo sull’uso della grammatica. Gli utenti possono infatti scegliere le sfide in base al livello che si vuole testare, dall’A2 fino al C2, in cui viene incluso anche il business English.

Exam lift app

Questa applicazione, ideata anch’essa dalla Cambridge English, è stata creata invece per esercitarsi in vista degli esami da sostenere per la certificazione B1. Per questo, i contenuti multimediali, saranno improntati a valutare tutte le componenti che compongono ogni lingua considerandola quindi nella sua totalità (lettura, scrittura, conversazione e ascolto).
Al termine delle sessioni di allenamento, sarà possibile ricevere un feedback per migliorare il proprio livello e comprendere gli errori commessi.


Monkey Puzzles

Dedicata ai più piccoli che devono muovere i primi passi nel mondo della lingua inglese, Monkey Puzzles si configura come un’app gratuita e interamente pensata per loro.
La storia del gioco si configura come un’avventura di una scimmietta alle prese con sfide linguistiche che abbracciano i primi livelli della lingua, ovvero l’A1 e l’A2.

Cambridge Advanced Learner’s Dictionary

Per coloro che invece sono interessati all’acquisizione di parole nuove il Cambridge Advanced Learner’s Dictionary rappresenta un vero e proprio vocabolario digitale che ospita oltre 140.000 parole. Questa applicazione a pagamento oltre al significato dei termini, contiene anche i loro sinonimi e contrari. Ogni lemma è inoltre accompagnato dall’audio della pronuncia in inglese britannico o statunitense.

English Pronouncing Dictionary

Si tratta di un dizionario della lingua inglese attento per lo più all’aspetto della pronuncia, in cui trovano collocazione anche i nomi propri e i termini propri di settori ristretti. Anche questo tipo di vocabolario è a pagamento ma presenta un’anteprima gratuita.

Instagram

Anche i social network, come il popolare Instagram, possono avere il loro risvolto didattico, soprattutto se poi esistono pagine direttamente gestite dall’ente linguistico per eccellenza.
Nella @cambridgeenglish infatti, vengono pubblicati post o immagini contenenti curiosità, espressioni idiomatiche inglesi mentre nella @cambridgewords, legata per lo più al dizionario, ogni giorno si aggiunge una nuova parola condivisa.

Youtube

Tra tutte le app, non poteva certo mancare quella più famosa al mondo dedicata a video di ogni genere e di ogni lingua. Al di là della natura del contenuto che si sceglie (spezzoni di serie tv o di film, video musicali, tutorial ecc), Youtube appare come una risorsa importante per l’ascolto in lingua originale.
Inoltre, Cambridge English è attivo anche sul proprio canale Youtube attraverso la condivisione di interviste, informazioni, simulazioni di esame e webinair.
Skuola | TV
COME NON COMPRARE PIÙ IL PANE ft/Miss Clotilde #DISTANTIMAUNITI

Gli imperdibili consigli di Valerie Fitness portati su Skuola.net grazie al supporto di Google e Youtube ogni pomeriggio a partire dal...

24 marzo 2020 ore 15:00

Segui la diretta