Come fare l’università all’estero?

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Come iscriversi e studiare in un'università estera

Dopo il diploma, per molti studiare all’estero rappresenta un’opportunità interessante se non un vero e proprio sogno! Se da un lato infatti è un’ottima occasione per affinare e approfondire la conoscenza della lingua straniera di destinazione, dall’altro consente di poter intraprendere un percorso di livello universitario all’estero che potrebbe aprire strade molto interessanti e redditizie.
Sebbene ogni università abbia il suo regolamento e le sue procedure di accesso e iscrizione per le nuove matricole, tuttavia tutte sono accomunate dalla necessità di un elemento fondamentale: la conoscenza indispensabile della rispettiva lingua straniera.

Università estere in Europa: stessi diritti e doveri

Gli iscritti alle università estere nei Paesi europei godono degli stessi diritti di quelli che già risiedono nel luogo di arrivo. In particolare, il trattamento economico, per ciò che riguarda le rette annuali e l’importo delle borse di studio è lo stesso, così come il numero totale dei crediti da acquisire che deve essere compreso fra i 180 e i 240 affinché il titolo di laurea sia ufficialmente valido.

Come iscriversi in un’università estera europea

Dopo aver scelto in quale università estera ti piacerebbe studiare, per trovare informazioni utili sulle iscrizioni e sui test di ingresso, puoi visitare il sito del ministero dell’istruzione del Paese di destinazione oppure chiedere direttamente ai centri culturali ufficialmente preposti come quelli delle ambasciate o quelli a cui è affidato il compito di diffondere la lingua e la cultura di un determinato Paese straniero in Italia: British Council per il Regno Unito, Istituti Goethe per la Germania, Centre Culturel Français per la Francia e la Consejeria de Education per la Spagna.
Sebbene ogni università abbia il proprio regolamento in cui sono stabiliti determinati criteri di accesso, tuttavia la necessità di svolgere un test di lingua è un presupposto imprescindibile per ciascuna.

Guarda anche:

Criteri generali di accesso nelle università per i principali Paesi europei

    Inghilterra: Le università inglesi sono tutte a numero programmato ma, a differenza delle nostre, l’accesso o l'esclusione non vengono stabiliti da una prova di ingresso bensì da un insieme di titoli che saranno valutati da una commissione giudicante.
    È necessario infatti compilare la domanda sul sito UCAS, nei termini di tempo previsti, dichiarando il voto del diploma e allegando una lettera motivazionale, una referenza accademica e il certificato del test IELTS con un voto compreso fra 6.5 e 7. Al di là di queste prerogative generali e comuni, i requisiti possono comunque variare in base alla specificità dei singoli atenei.
    Spagna: Per accedere agli atenei spagnoli, è necessario superare il test di lingua e un esame a carattere generale;
    Francia: Oltre alla certificazione linguistica, per accedere alle università francesi è richiesto il superamento di una prova. I moduli di preiscrizione sono disponibili presso il Centre Culturel Français e devono essere compilati entro il 30 gennaio dell’anno accademico recedente a quello in cui intendete iscrivervi (quindi quando ancora frequentate il quinto superiore).
    Germania: per accedere a qualsiasi corso di laurea occorre superare il test di lingua. Per tutti i corsi a numero chiuso inoltre sono previsti dei limiti alle iscrizioni dei cittadini stranieri.

Le principali università estere in Europa

Se sogni di studiare all’estero ma hai paura di fare la scelta sbagliata, devi riflettere su alcuni criteri importanti che potranno orientare le tue preferenze.
Per prima cosa è necessario comprendere e saper parlare molto bene la lingua del Paese di destinazione in quanto, una volta arrivato lì, dovrai studiare su manuali stranieri nonché seguire le lezioni e sostenere esami scritti e orali in lingua.
La conoscenza della lingua comunque non basta per orientare una scelta così importante poiché bisogna chiedersi anche quali sono gli atenei più qualificati non solo rispetto all'indirizzo di laurea a cui si è interessati, ma anche rispetto alla spendibilità internazionale del titolo di studio all’interno del mondo professionale globale.
In ogni caso, le università considerate migliori in Europa, elencate in base ai diversi Paesi, sono:

INGHILTERRA
    Università di Cambridge: prima in Europa e quinta a livello mondiale;
    Università di Oxford: seconda in Europa e sesta a livello mondiale;
    Imperial College London: terza in Europa e dodicesima a livello mondiale. È rinomata soprattutto per i corsi di matrice scientifica come Medicina, Scienze, Economia e Tecnologia.
    University College London;
    Università di Manchester: nona in Europa;
    Università di Edimburgo: situata nella capitale scozzese, è la sesta in Europa

FRANCIA
    Université Pierre et Marie Curie: situata a Parigi, nel cuore della capitale francese, è uno dei centri di ricerca di eccellenza;
    Sorbonne: famoso centro di studi e ricerche a Parigi soprattutto negli indirizzi in Scienze Politiche, Economia e Giurisprudenza.

SVIZZERA
    Eidgenössische Technische Hochschule Zürich: situata a Zurigo, vanta corsi di eccellenza in Ingegneria e negli altri indirizzi scientifici.

GERMANIA
  • Università Ludwig Maximilians a Monaco di Baviera.

BELGIO
  • Ku Leuven: prestigiosa università cattolica nelle Fiandre, vicina alla capitale Bruxelles.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta