Habilis 5252 punti

Le fasi lunari


I diversi aspetti con i quali la Luna si presenta e che sono in rapporto con la posizione contemporanea assunta dalla luna stessa, dal Soler e dalla Terra, si chiamano fasi lunari.
Quando la luna si trova, rispetto alla terra, dalla stessa parte del sole (si dice che la Luna è in congiunzione) l’emisfero rivolto verso di noi è in ombra e quindi invisibile. E’ il fenomeno lunare chiamato novilunio o luna nuova.
Nei successivi giorni, vedremo una piccola parte del disco lunare sotto forma di falce con il margine esterno ricurvo rivolto ad ovest, parte che con i giorni andrà sempre più crescendo. In questo caso è utile ricordare il detto popolare”gobba a ponente,luna crescente”.
Dopo circa 7 giorni e mezzo il disco lunare sarà visibile per metà . Questa fase si chiama primo quarto.
Successivamente la superficie visibile crescerà ancora e dopo altri 7 giorni e mezzo vedremo verso di noi l’intera superficie della Luna illuminata. Questo è il momento in cui la luna si trova, rispetto alla Terra, dalla parte opposta al Sole. Si dice che la luna è in opposizione e abbiamo il plenilunio o Luna piena.
Nei giorni che seguono,la parte illuminata diminuisce progressivamente e la gobba sarà rivolta verso est (“gobba a levante, luna calante”)
Dopo i soliti 7 giorni e mezzo si avrà l’ultimo quarto nel quale, di nuovo, è visibile solo metà del disco.
Infine dopo ulteriori 7 giorni e mezzo, la luna diventerà invisibile. Saremo di nuovo così al novilunio e si sarà compiuto un mese lunare (29 giorni) o lunazione. Le fasi del novilunio si chiamano “sigizie” e quelle del primo dell’ultimo quarto prendono il nome di “quadrature”
Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze