Test Architettura 2020: cosa studiare per la prova

test architettura 2020 cosa studiare

Lo scorso giugno il Ministero dell’Università e della Ricerca ha pubblicato il bando legato al test di Ammissione 2020 per la facoltà di Architettura. Rispetto agli anni passati, c’è una novità: non sarà più a livello nazionale, ma diventa una prova a numero chiuso a livello locale. Nel bando quindi vengono date solo delle linee guida che gli atenei devono rispettare come ad esempio il numero di domande che devono comporre la prova, il tempo a disposizione per svolgerla e le materie.
Curioso di saperne di più? Leggi l’articolo!

Guarda anche:

Test di architettura 2020: come è strutturata la prova

Una delle novità del Test ingresso Architettura 2020 riguarda il numero di domande alle quali i candidati dovranno rispondere. Da quest'anno sono infatti 40 i quesiti così suddivisi:
  • 8 domande di cultura generale;
  • 6 domande di ragionamento logico;
  • 12 domande di storia;
  • 6 domande di disegno e rappresentazione;
  • 8 domande di fisica e matematica.
Le prove si svolgeranno presso le sedi universitarie non oltre il 25 settembre 2020. Per lo svolgimento delle prove i candidati avranno in tutto 70 minutidi tempo.


Cosa studiare per il test d’ingresso architettura 2020

Una volta compreso in che parti si divide il Test d’ingresso Architettura 2020 vediamo insieme cosa occorre studiare per arrivare preparati nelle varie materie.
  • Cultura generale e ragionamento logico: viene verificata la capacità di utilizzare la lingua italiana correttamente e nei diversi contesti. I quesiti trattano di: testi di saggistica scientifica o narrativa di autori classici o contemporanei; testi di attualità comparsi su quotidiani o su riviste generalistiche o specialistiche; risoluzione di problemi che richiedono l'adozione di forme diverse di ragionamento logico.
  • Storia: accertamento di coerenti criteri generali di orientamento cronologico rispetto a protagonisti e fenomeni di rilievo storico. Si accertano anche le conoscenze intrecciate alle specifiche vicende artistico-architettoniche (opere architettoniche o correnti artistiche).
  • Disegno e rappresentazione: si verificano le capacità di analizzare grafici, disegni e rappresentazioni iconiche o termini di corrispondenza rispetto all'oggetto rappresentato; nozioni di base relative alla rappresentazione.
  • Matematica e fisica: verifica le conoscenze delle possibili matricole in ambito di insiemi numerici e calcolo aritmetico (tra cui numeri naturali, relativi, razionali, reali; ordinamento e confronto di numeri; ordine di grandezza); calcolo algebrico, geometria euclidea; fondamenti di geometria analitica; fondamenti di probabilità e statistica; elementi di trigonometria; nozioni elementari sui principi della meccanica (definizione delle grandezze fisiche fondamentali ,legge d'inerzia, legge di Newton e principio di azione e reazione); fondamenti di Statica e nozioni elementari sui principi della Termodinamica (concetti generali di temperatura, calore, calore specifico,dilatazione dei corpi); nozioni elementari di Elettrostatica ed Elettrodinamica (tra cui legge di Coulomb, campo e potenziale elettrico, condensatori, condensatori in serie e in parallelo, corrente continua, resistenza elettrica, legge di Ohm, resistenze in serie e in parallelo).
Skuola | TV
Skuola.net interroga…Giorgia Meloni. La leader di FdI risponde agli studenti live #MeetZeta

La leader di FdI sceglie la Skuola Tv per confrontarsi con gli studenti e le loro famiglie su temi di attualità e non solo!

19 ottobre 2020 ore 15:00

Segui la diretta