Quale università scegliere dopo il liceo linguistico

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
Quale università scegliere dopo il liceo linguistico

Per tutti gli studenti, terminare il liceo significa dover decidere del proprio futuro. Andare in crisi è quasi scontato e anche gli studenti che frequentano il liceo linguistico non fanno eccezione! Niente paura però: la direzione giusta c’è così come anche il modo per prendere una decisione. Partiamo da un presupposto, ovvero che non importa quale sia il liceo frequentato: ogni facoltà è fattibile.
Nonostante gli studi in ambito linguistico, sentite che la vostra passione è la medicina? Perfetto, preparatevi per il test allora! Nulla vi è precluso, contando che siete ancora così giovani e avete una vita intera davanti. Ci sono comunque una serie di facoltà adatte per chi ha studiato lingue al liceo, università che sono un po’ il naturale proseguimento del percorso già intrapreso alle superiori. Vediamo insieme quali sono le facoltà post liceo linguistico.

Guarda anche:

Come scegliere l’università dopo il liceo linguistico?

C’è un modo valido per scegliere l’università dopo il liceo? La risposta è no. Serve ricordare bene una cosa fondamentale: bisogna seguire le proprie passioni. Inutile continuare un percorso che avete capito non essere vostro o decidere quale facoltà frequentare solo in base agli sbocchi lavorativi. Ragionate seriamente e pensate che, qualunque sia la strada che sceglierete, all’università dovrete stare un minimo di tre anni. Sarà davvero molto difficile portare a termine con successo un percorso che non è nelle vostre corse. Che la vostra passione vi porti o meno a proseguire la strada di coloro che sanno parlare molte lingue, è comunque vero che esistono una serie di percorsi ideali per approfondire gli studi di lingue straniere già intrapresi. Ecco quali sono le facoltà giuste per proseguire con lo studio delle lingue.

Quali facoltà scegliere dopo il liceo linguistico

Partendo dal presupposto che qualunque facoltà è possibile dopo aver studiato lingue al liceo, vediamo quali sono i cosiddetti sbocchi naturali del liceo linguistico all’università. La facoltà che permette di specializzarsi nello studio delle lingue è, per eccellenza, Lingue e letterature straniere che comprende tre grandi corsi di laurea che possono rientrare in in questo ambito:

  • Mediazione linguistica: è la facoltà che devono scegliere tutti quelli che desiderano occuparsi di mediazione linguistica e culturale, interpretariato e traduzione;
  • Lingue e culture moderne: chi sceglie questa via avrà solide basi in termini di lingua e cultura italiana più altre due lingue straniere;
  • Scienze del turismo: chi ha studiato lingue per entrare nel settore turistico non può che scegliere questa facoltà per prepararsi adeguatamente.

In linea di massima questi sono i corsi ma bisogna considerare che ci sono delle differenziazioni da ateneo ad ateneo; per questo, informatevi su quali corsi di laurea dedicati alle lingue sono attivi nell'università che vorreste frequentare.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci

12 dicembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta