Maturità 2017, le possibili domande dei commissari esterni (e come scoprirle)

francesca_fortini
Di francesca_fortini

commissari esterni maturità


Mancano ormai pochi giorni alla pubblicazione dei nomi dei commissari esterni 2017, e sale già un po' d'ansia verso il momento dell'incontro con loro. Per questo in tanti tendono ad informarsi su di loro, per capire che tipi sono. Molto più difficile, tuttavia, è farsi un'idea sulle possibili domande alle quali vi toccherà rispondere in sede d’esame di Maturità. I prof interni della commissione di maturità 2017, magari, potranno darti qualche indicazione, mentre sui commissari esterni è praticamente un'incognita. Tuttavia, se applicherai alcuni pratici trucchetti potresti riuscire a prevedere gli argomenti sui quali verterà il tuo esame orale.

Le domande dei commissari esterni all'altra classe


Le commissioni d’esame di maturità 2017 saranno composte da 6 docenti, tre commissari interni e tre commissari esterni. Questi ultimi, però, non andranno a comporre solo il tuo plotone d’esecuzione. Gli sarà affidata, infatti, anche un’altra classe e gli esami orali di maturità saranno consecutivi: prima loro e poi voi o viceversa. Nel caso siate fortunati e l’ingrata sorte del primo della lista non tocchi alla vostra classe ne potrete approfittare per non perdervi nemmeno un colloquio orale di maturità dei vostri colleghi più sfortunati. Penna o registratore alla mano, attenti a non farvi scoprire!

Scopri le domande dei commissari esterni ai candidati precedenti


Se poi sei sopravvissuto all’estrazione che permetterà di capire con quale lettera dell’alfabeto inizieranno gli esami orali di maturità e quindi non ti toccherà sottostare per primo al supplizio, puoi sfruttare questa fortuna per assistere ai colloqui dei tuoi compagni. Ci sarà sicuramente qualcuno che ha preparato una tesina di maturità molto simile alla tua e ti converrà segnarti su un blocco le domande che il commissario esterno di maturità gli rivolgerà, potrebbero tornarti utili.

Le domande dei commissari esterni sugli scritti


Ricordati poi che una delle (poche) certezze che hai è che - dopo le domande sulla tesina e sulle materie esterne - sicuramente i commissari esterni ti chiederanno conto e ragione degli scritti. La parte finale dell'esame è infatti dedicata al commento e alla revisione della prima e della seconda prova. Ecco quindi una domanda praticamente certa che ti rivolgeranno i commissari esterni: se correggeranno la prima o la seconda prova (a seconda che la loro materia di competenza sia Italiano o quella di indirizzo) ti chiederanno di correggere gli eventuali errori e di motivare scelte e passaggi.

Francesca Fortini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta