gio9567 di gio9567
Ominide 806 punti

I monomi

Il monomio è un espressione letterale algebrica nella quale figurano solo operazioni di moltiplicazione, divisione ed elevamento a potenza. Essi sono costituiti da un coefficiente (il numero o frazione che sia) e la parte letterale (abc)

Il grado dei monomi viene definita come la somma degli esponenti della parte letterale

es. 2 a^2 b c ----> 4°grado

Il grado relativo ad una lettera di un monomio è l'esponente di quella lettera.
Il monomio si dice omogeneo quando hanno lo stesso grado della lettera
Il monomio di dice opposto quando hanno coefficiente opposto e stessa parte letteraria
Due monomi si dicono simili quando hanno la stessa parte letterale
Due monomi si dicono uguali quando hanno sia il coeffieciente che la parte letterale uguali tra loro
Un numero può essere considerato come un monomio avente grado pari a zero

Un monomio si dice intero se la parte letterale figura solo al numeratore
Un monomio si dice fratto quando la parte letterale si trova anche al denominatore
Un monomio si definisce nullo quando il coefficiente è uguale a zero

Potenze di un monomio
Elevare un monomio a potenza vuol dire elevare a potenzia sia il coefficiente che la parte letterale.

Somma tra monomi

Si possono addizionare e sottrarre due o più monomi solo se essi sono simili. La somma algebrica tra più monomi simili è un monomio avente per parte letterale la stessa parte letterale e per il coefficiente la somma algebrica dei coefficienti.

Hai bisogno di aiuto in Algebra – Esercizi e Appunti di Algebra lineare?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email