Genius 44529 punti

La geometria



Definizione


la geometria è la disciplina che studia proprietà e misure delle figure geometriche.
Le figure geometriche sono parti di spazio, di varia forma, costituite da insiemi di punti.

Esistono due tipi fondamentali di figure geometriche:

Definizione


le figure piane , che possiedono due dimensioni (lunghezza e larghezza): esse sono paragonabili a sottilissimi fogli di diversa forma ed estensione (ad esempio una fotografia);
le figure solide , che possiedono tre dimensioni (lunghezza, larghezza e altezza): esse sono paragonabili ad oggetti concreti che occupano un certo volume di spazio (ad esempio un dado).


La geometria è una disciplina molto antica; il suo nome deriva dalle parole greche «geo» («terra») e «metron» («misura»); essa era infatti originariamente la disciplina che raccoglieva le tecniche necessarie per misurare la terra, ma col tempo divenne più generalmente lo studio di figure astratte, non legate direttamente alla realtà. I più grandi studiosi di geometria dell'antichità furono i Greci. In particolare, il grande matematico Euclide, nella sua opera Elementi (scritta attorno al 300 a. C.), fornì un'esposizione della geometria così ampia, brillante e organica che ancora oggi è alla base delle nostre conoscenze. In questo libro ci occuperemo proprio della cosidetta geometria euclidea .
Cominciamo dal principio: Euclide definì alcuni enti geometrici fondamentali : essi sono i «mattoni» con cui sono costruite tutte le figure geometriche. Sulla scelta e definizione di tali enti si basa tutta la geometria. Essa è paragonabile a un grandioso edificio, dove le fonda- menta sono appunto gli enti geometrici fondamentali, con le loro proprietà, mentre i muri, le porte, le finestre, le torri, i camminamenti, sono le regole che andrai man mano scoprendo, e che condurranno le une alle altre come in un affascinante labirinto.
Hai bisogno di aiuto in Geometria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email