Genius 41991 punti

Come si indica un angolo


Un angolo si può indicare in vari modi. Nei disegni spesso viene indicato mediante uno o più archetti oppure parti di cerchio che congiungono i suoi lati, oppure mediante altri simboli posti presso il vertice. Queste indicazioni servono soprattutto a evidenziare angoli uguali o da confrontare. Un diverso numero di archetti o diversi simboli indicano, infatti, che gli angoli non sono uguali (figura).


In termini matematici esistono tre possibili modi di scrittura per indicare un angolo (vedi figura ):
- con le due lettere minuscole indicanti le semirette che costituiscono i lati;
- con le tre lettere maiuscole indicanti nell'ordine, un punto preso sul primo lato, il vertice, e un punto preso sul secondo lato;
- con lettere dell'alfabeto greco.

Nei primi due casi, le lettere devono essere sormontate:
dal simbolo ̂ se l'angolo è convesso, e dal simbolo ̌, se l'angolo è concavo.
Per semplicità, d'ora in avanti considereremo sempre angoli convessi.



Un’altra definizione di angolo


Un angolo si può anche considerare come un insieme di semirette appartenenti allo stesso piano ed aventi la stessa origine.
La semiretta OA ruotante nel verso indicato dalla freccia fino a sovrapporsi alla semiretta OB, forma l'angolo AÔB ( figura ).


Secondo questa interpretazione:

Definizione


l' angolo è la parte di piano, illimitata, generata da una semiretta che ruota attorno alla sua origine.
Hai bisogno di aiuto in Geometria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email