Tutor 48115 punti

Caratteristiche geografiche della Francia


La parte della Francia situata in Europa è chiamata Francia metropolitana; la Francia possiede, infatti, molti territori ad amministrazione speciale situati in tutto il globo. Alla Francia appartiene anche la Corsica, isola del Mediterraneo. È bagnata dal Mare del Nord al nord, la Manica a nord-ovest, l'oceano Atlantico ad ovest e il mar Mediterraneo a sud-est.
Confina con il Belgio e il Lussemburgo a nord-est, la Germania e la Svizzera ad est, l'Italia e Monaco a sud-est, la Spagna e Andorra a sud-ovest. La superficie totale della Francia è di circa 675.000 km² ed è il quarantaduesimo Stato più grande del mondo. Inoltre è anche il terzo Paese più grande d'Europa, dopo la Russia e l'Ucraina, o il secondo se si contano anche i dipartimenti oltremare, e il più grande dell'Unione Europea.


La rete idrografica francese è varia e complessa: il suo fiume più lungo è la Loira che scorre interamente in territorio francese, ma possiamo trovare anche la Senna che passa per la capitale e sfocia poi nella Manica, la Garonna, il Rodano e il Reno , che stabilisce il confine con la Germania ad est. L’estuario della Gironda sull’Atlantico è un estuario comune tra la Garonna e il Dordogna ed è il più grande di tutta l’Europa occidentale. Spesso i fiumi che sfociano poi nell’Atlantico attraversano zone pianeggianti o collinari e possiedono quindi un’elevata navigabilità; in particolar modo i fiumi più sfruttati sono la Senna e la Loira, collegati anche ad altri fiumi tramite un fitto sistema di canali.

Morfologia


La Francia possiede prevalentemente due aree di riferimento dal punto di vista morfologico: un terreno prevalentemente pianeggiante e collinare a nord-ovest e un territorio montuoso a sud-est. Qui, infatti, si trovano le catene montuose dei Pirenei e delle Alpi, che essendo geologicamente giovani non hanno avuto il tempo di essere erose dagli agenti atmosferici, come la maggior parte dei restanti rilievi francesi. Le coste risentono della presenza di rilievi montuosi nelle vicinanze: al sud le coste passano da un basso-sabbioso ad un frastagliato-roccioso andando verso est.



Clima, flora e fauna


La Francia europea può essere suddivisa in quattro zone climatiche:
⁃ un clima oceanico a nord-ovest con estati e inverni con temperature non troppo afose o rigide;
⁃ un clima semi-continentale a nord-est con conseguenti estati calde ed inverni freddi;
⁃ Un clima mediterraneo a sud-est con estati calde ed inverni miti;
⁃ un clima alpino sulle principali catene montuose con estati miti ed inverni freddi.
Escluso il sud, il Paese è bagnato da piogge regolari tutto l’anno.
La fauna ha pochi tipi di mammiferi di grossa taglia come il cervo, la volpe, il cinghiale nelle zone boschive ed il lupo ed il camoscio nelle zone più montuose. Nella zona delle Camargue si può osservare la specie di cavalli denominata proprio “Camargue”, originaria di quelle zone, ma adesso presente in tutto il globo. Tra gli animali di piccola taglia possiamo notare il porcospino e animali della famiglia della donnola; tra i rettili sono presenti la vipera, la lucertola e la tartaruga. Anche l’avifauna non manca: abbiamo lo sparviero eurasiatico, il pesciaiolo, la poiana comune , l’astore ( che è un rapace diurno, unica specie vivente in Europa), il lodatolo, il gufo, l’allocco, il picchio cenerino, l’usignolo e nella regione delle Camargue anche dei fenicotteri. Per quanto riguarda le specie ittiche si ricordano: il merluzzo, l’aringa, lo sgombro, la sarda e il tonno.
La flora annovera le classiche specie europee: da quelle di tipo alpino fino a quelle di tipo mediterraneo: le foreste ricoprono la maggior parte del territorio francese e sono costituite dal 45% circa di querce, dal 40% di pini silvestri, dal 10% di faggi e da altre 70 specie. Nel sottobosco autunnale possiamo trovare soprattutto funghi come i gallinacci, i porcini o i cantarelli. Molte sono le specie vegetali protette a livello regionale o internazionale: tra queste risaltano l’asplenio lanceolato (una specie di felce) , l’otriocolaria citrina (una pianta carnivora di palude) e il politrico comune (il più grande tipo di muschio in Europa).

A cura di Pietro con la revisione del testo da parte di Giorgia.

per approfondimenti, vedi anche:
Francia - Territorio
Francia - Riassunto
Francia - Popolazione e Stato
Francia - Sintesi
Geografia della Francia in francese
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email