cludi di cludi
Ominide 143 punti

Per analizzare le proprietà fondamentali del campo magnetico nella materia consideriamo il caso in cui lo spazio è riempito con un mezzo omogeneo e isotropo.
Risulta che il campo magnetico B(→) generato da qualsiasi circuito percorso da corrente elettrica, immerso in un mezzo omogeneo e isotropo è pari al campo magnetico che si avrebbe nel vuoto per una costante μr, detta permeabilità magnetica relativa che dipende dalla misura del mezzo. B(→)= μrB0.

Si possono distinguere tre tipi di materiali in base ai valori di μr:
sostanze diamagnetiche μr <1;
sostanze paramagnetiche μr >1;
sostanze ferromagnetico μr>>1.

Dal punto microscopico, in presenza di campi magnetici esterni il moto degli elettroni viene perturbato, in modo diverso a seconda del tipo di sostanza.
1) In una sostanza diamagnetica la sovrapposizione di campi magnetici dovuti alle correnti macroscopiche perturbate dal campo esterno genera complessivamente un campo magnetico molto debole che però si oppone al campo magnetico preesistente, riducendone l’intensità.

2) In una sostanza paramagnetica i campi magnetici generati dalle correnti microscopiche si allineano nella stessa direzione e nello stesso verso del campo esterno, incrementandolo.
3) In una sostanza ferromagnetica il campo magnetico globale dovuto alle correnti microscopiche all’intorno della materia va ad aumentare il campo magnetico esterno.

Quindi in ogni caso al campo magnetico esterno B0(→) si aggiunge un campo magnetico dovuto alla materia Bm (→), che aumenta o diminuisce l’intensità del campo esistente a seconda del verso in cui è orientato.
Btot(→)= B0(→)+Bm(→)= B0(→)μr.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email