Tutor 47666 punti

Grafica


Per grafica intendiamo nelle linee generali un determinato prodotto che deriva da una specifica progettazione che risulta essere destinata alla comunicazione visiva. Molto importante è la conoscenza delle cosiddette strutture portanti delle figure geometriche che permettono quindi di elaborare innovative forme geometriche sulle quali si baserebbe anche la grafica.
Spesso nell’ambito del settore della grafica si sente parlare di graphic design ad esempio mediante il quale è possibile portare avanti una vera e propria strategia di marketing prima e di una vera e propria strategia creativa successivamente.
Esistono anche altri concetti legati al settore grafico che è possibile annoverare, ossia la grafica d’arte, con cui intendiamo quell’ambito della grafica atto alla produzione delle opere artistiche, il cui fine non è assolutamente di tipo commerciale.

Storia e principali esponenti della grafica


In tal senso dal punto di vista storico sarebbe possibile affermare che il primo graphic designer della storia potrebbe essere identificato nel pittore francese Henri de Toulouse-Lautrec grazie alle sue opere artistiche. Il termine graphic design sarebbe stato coniato dall’illustratore, tipografo e e calligrafo americano di libri William Addison Dwiggins nel corso dell’anno 1922. Questo termine fu coniato in quell’anno, ma non veniva molto utilizzato fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale; fino al periodo del secondo dopoguerra i graphic designer erano chiamati “commercial artist”.

Il settore della grafica ha iniziato a svilupparsi meglio dunque nel corso del XX secolo grazie anche all’affermazione delle nuove tecnologie, le quali iniziarono ad avere sempre più un ruolo predominante. Il settore grafico quindi non era solo legato soltanto al settore editoriale dei libri, al settore della pubblicità, dei poster, ma iniziò anche ad interessare anche quello di motion ed interactive media, ecc…
Nell’ambito del settore grafico, la figura predominante come si è detto è quella del grafico, ovvero quella figura professionale che si distingue per le attività lavorative che svolge nell’ambito della comunicazione visiva. In inglese questa figura professionale viene chiamata precisamente graphic designer, che in italiano significa progettista grafico e che svolge prevalentemente a livello pratico delle attività legate alla produzione di veri e propri oggetti di natura visiva destinati ad essere stampati, pubblicati o essere veicolati in funzione dei media digitali con l’obiettivo di comunicare qualcosa al pubblico di destinazione mediante il modo più semplice ed intuitivo possibile. le immagini e il testo.

La figura del grafico è fondamentale ed importantissima in tutte le fasi della realizzazione di un determinato prodotto, in cui il suo punto di vista è importantissimo. Il loro lavoro è connesso a vari mondi lavorativi, come ad esempio quello della fotografia, del web design e della tipografia. Essi possono svolgere le loro attività in svariati ambienti professionali, come per esempio le agenzie pubblicitarie, le case editrici, i siti web, le redazioni giornalistiche o quelle che realizzano delle riviste; inoltre essi possono anche lavorare autonomamente da casa come freelance, portando avanti delle vere e proprie collaborazioni continuative con le tipologie di aziende sopra citate.

per approfondimenti, vedi anche:
Comunicazione nella grafica pubblicitaria
Definizione di grafica
Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email