Sapiens 7299 punti

Grafica


Se sei interessato alla grafica ti potrà essere utile qualche informazione sull'hardware relativo.
Prima di tutto occorre precisare che in qualsiasi calcolatore vi è una particolare scheda preposta a
trasformare le informazioni generate dall'elaboratore in immagini visualizzabili sullo schermo. Essa
si trova nell'apposito slot (connettore) che è posizionato sulla motherboard (scheda madre»
Quest'ultimo termine identifica la base comune su cui alloggiano le componenti interne del computer quali il processore, ma anche le schede video o sonore, i modem interni e così via.
Ogni scheda grafica è caratterizzata dalla risoluzione, cioè dal numero di piccoli rettangolini (pixel)
in cui riesce a suddividere l'immagine e dal numero di colori che è in grado di rappresentare.
Attualmente una delle più diffuse è la SVGA (Super Video Graphic Array) che permette un'ottima risoluzione e la rappresentazione di 16000000 di colori.
Le schede moderne possiedono un proprio processore grafico e una propria memoria video a cui
viene riservata la definizione delle immagini che risulta così gestita in modo autonomo rispetto alle
altre prestazioni richieste al calcolatore. Il vantaggio è che, mentre si utilizza un programma dalla
grafica complessa, (per esempio un videogioco), la CPU e la RAM non debbono occuparsi degli
aspetti visivi, evitando cosi un rallentamento nell'elaborazione delle informazioni che porterebbe
sgradevoli conseguenze nell'esecuzione del programma.
Se si prevede di utilizzare videogiochi con immagini a tre dimensioni occorre tenere conto che i calcoli sono molto complessi per cui il carico sulla memoria del computer aumenta ulteriormente. In
questo caso è opportuno accostare alla scheda grafica un particolare hardware, detto acceleratore
grafico, il cui scopo è proprio quello di evitare noiosi rallentamenti.
Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017