Ominide 218 punti

Samuel Beckett

Nato a Dublino nel 13 aprile del 1906 Samuel beckett, dopo essersi laureato in Lingua e letteratura francese e italiana , si trasferisce a Parigi in qualità di lettore di inglese : presso la Scuola Normale Superiore. Nel 1938 decide di abbandonare la carriera universitaria e di viaggiare per l’Europa. Allo scoppio della Seconda guerra mondiale, ormai tornato nella capitale francese, prende parte alla Resistenza.
Dal 1947 in poi si dedica all'attività di romanziere e di drammaturgo scegliendo di comporre le sue Opere in francese in modo da evitare qualsiasi rischio di conferire letterarietà ai suoi testi. Dato Io scarso successo tributato dalla critica ai suoi tre romanzi MoIon (1951), Malone muore (1951) e L’innominabile (1953), si dedica più assiduamente al teatro: nel 1953 il dramma Aspettando Godot gli assegna fama internazionale. A questa pièce seguono numerose altre opere drammaturgiche tra cui Finale di partita (1957), L’ultimo nastro di Krapp (1958) e Giorni felici (1961). Nel 1969 riceve il Nobel per la letteratura. Muore a Parigi nel 22 dicembre del 1989.

L’avvoltoio


Trascinando la fame lungo il cielo
del mio cranio che serra cielo e terra

piombando su quei proni che dovranno
presto riprendersi la vita e andare

irriso da un inutile tessuto
se fame terra e cielo sono resti.
Hai bisogno di aiuto in Autori e Opere 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email