Test medicina 2020, ultime ore per iscriversi: le cose da non dimenticare

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
test medicina 2020 come iscriversi

Siamo a luglio, nel bel mezzo dell’estate, un’estate senza dubbio strana e diversa per tutti a causa del Covid-19, e chi meglio dei maturandi 2020 può capire come questa pandemia ha stravolto le cose, a partire proprio dai loro esami di Maturità. Ma nonostante tutto, sono ormai conclusi gli esami di Stato in tutta Italia e i maturandi 2020 possono godersi il meritato riposo, o forse no.
Infatti a far capolino sono i test d’ingresso all’università, uno su tutti, quello che riscontra sempre più risonanza è il test d’ingresso di medicina. E perché iniziare a pensarci da oggi? Semplicemente perché il 23 luglio, ovvero domani, termina ufficialmente il tempo utile per iscriversi al test d’ingresso di medicina 2020. Ecco dunque alcuni consigli su cosa non dimenticare di fare prima di domani, se anche tu aspiri a diventare una futura matricola di medicina.



Test medicina 2020: cosa non dimenticare di fare prima del test


Innanzitutto bisogna ricordare che anche se il test d’ingresso per le facoltà di Medicina e Chirurgia 2020 avrà luogo il 3 settembre 2020, domani, il 23 luglio 2020, scade il tempo utile nel quale iscriversi per poter sostenere questo famigerato test d’ingresso.
Il test, come ogni anno, sarà uguale in tutti gli atenei, così come sarà unica e uguale in tutta Italia la graduatoria. Ma per poter partecipare al test i candidati dovranno prima iscriversi, registrarsi e pagare un bollettino: scopriamo tutti i passaggi, soprattutto ai tempi del Covid-19.



Test medicina 2020: come iscriversi


Per poter partecipare al test d’ingresso di medicina 2020, il candidato dovrà iscriversi presso l’ateneo da lui scelto entro e non oltre le ore 15:00 del 23 luglio 2020. Come? Attraverso il portale Universitaly, e successivamente dovrà pagare un contributo d’iscrizione stabilito dalle singole università. Dopo questa prima registrazione al portale, l’aspirante matricola di medicina dovrà necessariamente inserire i dati anagrafici richiesti sul sito e la ricevuta rilasciata all’atto dell’iscrizione dovrà essere obbligatoriamente esibita il giorno della prova.
Nel momento dell’iscrizione, lo studente dovrà quindi indicare, in ordine di preferenza, durante la registrazione sul portale Universitaly le sedi per cui intende concorrere partecipando al test d’ingresso. Da quest’anno, a causa del Covid-19 c’è una novità valida per tutti gli atenei italiani: il candidato sarà obbligato a sostenere il test nella sede indicata dal CINECA al momento dell’iscrizione. Prendendo come esempio il bando dell’Università La Sapienza di Roma, si legge: “In considerazione dalla normativa di contenimento dell’epidemia da COVID-19, al fine di garantire l’applicazione delle disposizioni di natura emergenziale nonché di limitare gli spostamenti nell’ambito del territorio nazionale e regionale, ciascun candidato, a prescindere dalla sede indicata come prima preferenza di assegnazione, sostiene la prova presso la/e sede/i dell’ateneo/degli atenei disponibili nella propria provincia di residenza o, se non disponibili, nella provincia limitrofa rispetto a quella di residenza.” Dunque, all’atto dell’iscrizione l’aspirante medico che si sta iscrivendo per sostenere il test di medicina 2020 dovrà selezionare da un apposito elenco con menù a tendina, la sede nella quale recarsi a svolgere la prova. Nell’elenco saranno quindi contenute le sedi disponibili all’interno della stessa provincia di residenza del candidato, in mancanza di disponibilità, l’aspirante matricola potrà selezionare le sedi delle province limitrofe e così via, finché non avrà selezionato il luogo più vicino al proprio domicilio dove svolgere la prova.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta