Test medicina 2019, la strategia più efficace per superarlo

test medicina

Si avvicina la data del 3 settembre per gli aspiranti camici bianchi. I test di ammissione rappresentano uno scoglio durissimo per tanti studenti. La preparazione, dunque, deve essere ottimale: la concorrenza è spietata. Qual è la quindi la strategia più efficace per superare il test di medicina? La risposta più semplice e immediata sarebbe quella di studiare, ma non basta. Ore e ore sui libri non sono sufficienti per superare le prove di ammissione. Occorre esercitarsi, familiarizzare con le formule e le domande per non cadere negli infiniti tranelli che si nascondono nelle domande.

Guarda anche:
  • Posti disponibili Medicina e Odontoiatria 2019: le sedi e i posti per ogni ateneo

  • Come prepararsi test Medicina: il segreto dei migliori

  • Test Medicina 2019: durata, punteggio, assegnazione posti

  • Test Medicina e Chirurgia 2019: università, bandi degli atenei




  • Il test Medicina 2019


    Il test di medicina, lo ricordiamo, è composto da 60 domande a risposta multipla con 5 opzioni di risposta. Si avranno a disposizione 100 minuti per terminare la prova e ogni risposta esatta sarà valutata 1,5 punti, ogni risposta sbagliata -0,4 punti, ogni risposta non data 0 punti.

    Le domande saranno così suddivise:


    • 20 quesiti di logica

    • 2 quesiti di cultura generale

    • 18 quesiti di biologia

    • 12 quesiti di chimica

    • 8 quesiti di fisica e matematica



    Cinque consigli pratici per non sbagliare strategia


    Elisabetta Galli, Dottore di Ricerca in Giurisprudenza, consulente aziendale e formatore strategico che ha recentemente realizzato il volume “Prepararsi ai test universitari: il metodo rivoluzionario per affrontarli e superarli” insieme a Matteo Salvo, ha stilato una top 5 di consigli pratici per affrontare nel modo più efficace le prove. Vediamoli insieme:

  • Leggi con attenzione il bando

  • Il primo consiglio è il più semplice e forse banale, ma tanti lo sottovalutano: quello di leggere con attenzione il bando. Lì, infatti, troviamo tutte le informazioni fondamentali: dalla data della prova, alle somme da pagare per iscrizione, alle regole di comportamento da tenere, ai documenti da portare fino alle informazioni sulla pubblicazione dei risultati. Questo, per evitare di vedersi compromessa la prova per una banale distrazione.

  • Cronoprogramma

  • Il secondo consiglio utile è quello di stilare un cronoprogramma, cioè pianificare le attività di studio tramite un'agenda e magari condividerle con i colleghi con i quali si studiare. Annotarsi tutto, soprattutto il ripasso al fine di condurre il ricordo sul breve-lungo-termine.

  • Soffermarsi sui dettagli

  • Il terzo consiglio è quello di curare i dettagli, di fare attenzione ad ogni minima sfumatura per evitare errori e conseguente penalizzazione. Se lo studio universitario richiede una visione d'insieme, per la preparazione alle prove d'ammissione è invece necessario uno studio particolareggiato, vista la natura del questionario, basato su quiz a risposta multipla.

  • Usare le tecniche di memoria

  • La quarta dritta riguarda le tecniche di memoria: è possibile accelerare il processo di apprendimento attraverso delle strategie particolari che rendono più facile e veloce ricordare le nozione. Una di queste, è la conversione fonetica, o l'associazione per immagini. Per un'ottimizzazione dello studio, il consiglio è quello di utilizzare tecniche di memoria ad hoc per le diverse materie.

  • Scopri quale tecnica di memoria usare per studiare per il tuo test di ingresso


  • Ripassare con le mappe mentali

  • L'ultimo consiglio, invece, riguarda l'uso mappe mentali e la possibilità, attraverso questo metodo, di riepilogare in modo semplice ed efficace tutte le informazioni per studiare in modo veloce nei giorni precedenti la prova.

  • Scopri come creare una mappa mentale
  • Skuola | TV
    Buone vacanze ragazzi!

    La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

    1 ottobre 2019 ore 16:00

    Segui la diretta