Ominide 4958 punti
Durante la Prima Guerra Mondiale,si svilupparono in India i primi tentativi di affrancare il Paese dall'assoggettamento all'Inghilterra,di cui l'India era colonia,ma fu solo nel 1920 che iniziarono ad operare forti movimenti indipendentisti di popolo. Il merito di aver destato e alimentato nelle masse la coscienza nazionale,essenziale per partecipare attivamente alla lotta politica,fu di Mohandas Gandhi,soprannominato poi Mahatma (Grande Anima),un avvocato dallo spirito profondamente religioso che aveva studiato a Londra ed era riuscito a smuovere l'atavica rassegnazione del suo popolo,facendolo partecipe del suo pensiero:la lotta politica non si compie con le armi,ma cn sistemi ispirati alla non-violenza;essa consisteva in una sorta di disobbedienza civile nei confronti dell'Inghiltera,come rifiuto di pagare le tasse e di acquistare oggetti di fabbricazione britannica o l'attuazione di blocchi di strade e ferrovie per impedire il passaggio delle merci attraverso il paese.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email