Liceo linguistico: quali lingue si possono scegliere?

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
Liceo linguistico: quali lingue si possono scegliere

Il liceo linguistico è una delle tipologie di liceo più scelte per via della preparazione che è in grado di offrire. Un diplomato al liceo linguistico parla tre lingue in maniera fluente e ha anche l’opportunità, oltre lo studio, di visitare i paesi e conoscere madrelingua. Oltre alle materie classiche insegnate in tutte le scuole ci sono quelle di indirizzo, ovvero le lingue straniere, che prevedono lo studio della grammatica ma anche della letteratura.
Anche la lingua e la letteratura italiana trovano ampio spazio nel programma di studi del liceo linguistico. Oltre alle lingue straniere è previsto anche lo studio del latino. Vediamo quali lingue si possono studiare al liceo linguistico.


Quali lingue si studiano al liceo linguistico?

Al liceo linguistico è previsto lo studio di tre lingue straniere. La prima, definita Lingua e cultura straniera 1, è solitamente l’inglese. Le altre due lingue possono essere europee o extraeuropee. Quali sono le lingue che si possono studiare? Questo dipende dall’offerta del singolo istituto. Negli istituti pubblici le lingue solitamente attivate sono: francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, giapponese. Sono sempre di più gli istituti che decidono di attivare l’insegnamento di una o più lingue extraeuropee.
Come abbiamo già accennato, l’offerta delle lingue straniere è in mano ai singoli istituti; solitamente le prime due lingue sono comunitarie, nella maggior parte dei casi l’inglese come prima e una a scelta tra spagnolo, tedesco e francese come seconda. La terza lingua può essere una tra quelle già citate o, in alternativa, russo, cinese, arabo o giapponese. Stiamo però parlando di eccezioni, nel senso che l’arabo viene insegnato solo in 5 istituti 3 dei quali privati. Il giapponese anche viene insegnato solo in 3 istituti e 2 sono privati. Esiste un’offerta linguistica che varia ulteriormente ed è quella degli istituti paritari. Si tratta però, in tutto, di sole 7 scuole in tutta Italia. Qui è possibile studiare le lingue seguenti: norvegese, hindi, indonesiano, swahili, vietnamita e albanese.
Come scegliere la lingua giusta tra tutte queste? Pensa a dove ti vedresti bene in futuro e capisci quali sono le culture che ti affascinano maggiormente. Quella sarà la scelta giusta.


Perché scegliere il liceo linguistico?

Ancora sei indeciso e non sai se il liceo linguistico è quello che fa per te? Ci sono moltissime ragioni per scegliere questo percorso di studi! In primis conoscere le lingue è un plus nel mondo del lavoro e può fornire grandi opportunità. Chi conosce bene almeno un paio di lingue straniere si troverà sempre un passo avanti agli altri, soprattutto per lavorare nelle aziende. Studiare lingue aiuta a entrare subito nel mondo del lavoro anche perché sono tante le professioni alle quali si può accedere senza dover studiare ulteriormente. Oltre che nell’ambito della traduzione chi studia lingue può lavorare anche come hostess, cameriere e in moltissimi altri ambiti, compreso il lavoro nelle associazioni umanitarie e nel sociale. Conviene scegliere lingue al liceo anche se il sogno che si ha da sempre è quello di andare a vivere all’estero.
Skuola | TV
Sogni di indossare la divisa? Ecco i consigli per superare i concorsi

Scopriremo tutto quello che c'è da sapere sui bandi e le prove di selezione per l'accesso alle Forze Armate e Forze di Polizia, insieme a Nissolino Corsi, leader nella preparazione alla divisa.

24 febbraio 2020 ore 15:30

Segui la diretta