Cambio scuola: i nostri consigli per conoscere i nuovi compagni

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Come fare amicizia con i nuovi compagni di classe

In questi giorni frenetici di settembre, gli studenti hanno ripreso posto fra gli affezionati banchi. Ma come spesso accade, non sempre le classi dopo le vacanze non sempre si ritrovano con lo stesso assetto. Accanto alle eventuali bocciature e all'iscrizione ad istituti di grado superiore è frequente anche l’arrivo di nuovi studenti in una classe già formata.

Molti si trasferiscono da un’altra sezione nella stessa scuola mentre altri giungono invece da altri istituti di uguale o diverso indirizzo.
I motivi che spingono gli studenti a cambiare scuola o sezione all’interno dello stesso istituto possono essere molteplici: incomprensioni con i professori e il loro metodo, disaccordo con i propri compagni, volontà di cambiare il proprio specifico indirizzo di studi.
Come fare allora per ambientarsi con i nuovi compagni e abituarsi ad un altro ambiente di studio? Ecco i nostri consigli per ogni possibile situazione.

Non riesco ad a fare amicizia con i miei nuovi compagni

Capita spesso, soprattutto nelle classi ormai strutturate da anni che i nuovi arrivati si sentano a disagio e in qualche modo esclusi. Non è mai facile cercare di farsi conoscere e accettare in un gruppo già consolidato, ma ciò non significa che sia impossibile. Anche se i primi giorni magari si rischierà di restare al primo o all’ultimo banco da soli, l’importante è non chiudersi a priori. Per prima cosa, studiate i vostri compagni e scegliete quelli che ritenete più simili a voi e che quindi potrebbero diventare, col tempo, buoni amici.
Una buona predisposizione a fare nuove conoscenze è alla base per costruire nuovi rapporti: se avete un carattere chiuso, sforzatevi di essere estroversi e se avete nostalgia per la vecchia classe, non dovete certo dimenticarla ma tentare lo stesso di guardare avanti e di partecipare attivamente al vostro presente.
Appena qualche compagno sarà assente inoltre cambiate banco e cercate di integrarvi con gli altri e quando avrete un po’ di confidenza, potrete proporre di studiare insieme il pomeriggio o di uscire un po’ per svago. Insomma, abbiate pazienza e non chiudetevi in voi stessi perché tutti i rapporti hanno bisogno di tempo per crescere e rafforzarsi.

Guarda anche:

Nuovi compagni fantastici…altro che quelli di prima!

Non tutte le classi sono unite, anzi molte sono costituite da piccoli gruppi chiusi gli uni agli altri. Per questo, a volte cambiare compagni non è vissuto come un evento traumatico ma come un cambiamento di poco conto di cui non preoccuparsi più di tanto.
In questo caso, la strada per stringere amicizie sarà certamente più facile, libera da rimpianti e da qualsiasi forma di malinconia per i compagni lasciati. A volte infatti cambiare classe potrebbe rivelarsi un modo assolutamente positivo per incontrare nuovi amici e riuscire a trovare la propria dimensione in un gruppo diverso di cui ci si sente finalmente parte.

Mantenere le vecchie amicizie e costruirne di nuove

Cambiare classe non significa necessariamente tagliare i ponti con il passato e quindi con i vecchi compagni, soprattutto con quelli più stretti. Spesso infatti anche a malincuore si è costretti per motivi di studio ad iscriversi a diversi indirizzi o percorsi scolastici che comportano l’immissione in un nuovo gruppo classe.
In questo caso, è importante saper creare un ponte fra il passato e il presente: mantenere le vecchie amicizie ma allo stesso tempo saper lasciare il giusto spazio anche alle nuove.
Se siete abbastanza estroversi potete organizzare uscite che le comprendano tutte e chissà, magari riuscire anche a riunire i due piccoli gruppi in un nuovo più grande!

Skuola | TV
Sogni di indossare la divisa? Ecco i consigli per superare i concorsi

Scopriremo tutto quello che c'è da sapere sui bandi e le prove di selezione per l'accesso alle Forze Armate e Forze di Polizia, insieme a Nissolino Corsi, leader nella preparazione alla divisa.

24 febbraio 2020 ore 15:30

Segui la diretta