Nuovo dpcm 18 ottobre: tutte le misure e testo completo

Paolo Ferrara
Di Paolo Ferrara
dpcm 13 ottobre tutte le misure
Fonte foto: Presidenza del Consiglio dei Ministri

L’emergenza sanitaria non si è ancora arrestata e dopo l’aumento dei contagi da Covid-19 il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha deciso di emanare un DPCM con nuove e importanti misure da rispettare. Dalle limitazioni nel settore della ristorazione a possibili chiusure di piazze e vie a discrezione dei sindaci, dal divieto agli sport di squadra dilettantistici alle novità per il sistema scolastico.
Ecco tutte le misure introdotte con il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri e come visualizzare i testi completi.

Guarda anche


Dpcm del 18 ottobre: le nuove disposizioni e il testo completo


Dopo la proroga dello stato di emergenza al 31 gennaio e l’introduzione dell’obbligo dell’uso della mascherina anche negli ambienti all’aperto, dal Presidente del Consiglio dei Ministri è arrivato un nuovo DPCM con altre importanti disposizioni da rispettare per evitare la diffusione del virus. Contrariamente a quanto vociferato negli scorsi giorni, non ci sarà un nuovo lockdown ma sono stati introdotti dei limiti in diversi settori. Importanti, inoltre, saranno le decisioni prese dai singoli sindaci italiani: potranno introdurre dei coprifuochi locali in base alla situazione epidemiologica. Intanto ecco tutte le misure da rispettare fino al 13 novembre.

Trovi qui il testo completo e qui gli allegati.

Bar e ristorazione


Secondo il nuovo DPCM, tutte le attività di ristorazione (bar, ristoranti, pub e pasticcerie) devono abbassare le saracinesche a mezzanotte per poter riaprirle non prima delle 5.00 di mattina. Gli esercenti hanno l’obbligo di esporre all’ingresso del locale un cartello con il numero massimo di persone ammesse all'interno. La somministrazione in piedi all’esterno o al bancone è consentita fino alle 18 e potranno consumare fino alle 24 solo i clienti seduti al tavolo. Ricordiamo che il numero massimo per tavolo è di sei persone. Per quanto riguarda le consegne a domicilio, quest’ultime possono essere fatte fino alle 24.00 nel rispetto delle norme igienico-sanitarie. Lo stesso ragionamento va fatto per l’asporto: è consentito fino alle 24.00 ma vigerà il divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.




Scuola e università


Novità anche per gli istituti scolastici e per gli atenei italiani. Il nuovo DPCM prevede una rimodulazione degli ingressi e delle uscite delle scuole, favorendo la possibilità di introdurre turni pomeridiani e disponendo l’ingresso scaglionato non prima delle 9.00. Il triennio delle superiori, inoltre, potrebbe fare un significativo ricorso alla didattica a distanza integrata. Nel DPCM si legge infatti, : “Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell'organizzazione della didattica incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza”. Gli organi collegiali, infine, non potranno più essere in presenza ma solo in modalità a distanza. Anche per il mondo universitario è consigliato procedere con la didattica a distanza.

Sport, palestre e piscine


Come già anticipato dallo scorso DPCM, sono consentiti gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale dal CONI, Comitato olimpico nazionale italiano, e dal CIP, Comitato italiano paralimpico. Per la partecipazione del pubblico, rimane una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori all’aperto e 200 al chiuso. Come sempre deve essere garantito il distanziamento sociale di almeno un metro tra un tifoso e l’altro ed è obbligatoria la misurazione della febbre all’ingresso. Il nuovo DPCM vieta inoltre qualsiasi sport di contatto e quelli dilettantistici e consente ancora l’attività sportiva di base e l’attività motoria in palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati. Si precisa, inoltre, che è consentita l’attività sportiva e motoria all'aperto, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza.

Cinema, teatri e sale gioco


Secondo il nuovo DPCM, i cinema e i teatri possono rimanere aperti con il numero massimo di 1000 partecipanti per spettacoli all’aperto e 200 per quelli al chiuso. Per quanto riguarda le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo, queste ultime sono consentite dalle 8.00 alle 21.00 a patto che le Regioni e le Province autonome abbiano anticipatamente verificato la compatibilità dello svolgimento delle attività con l’andamento della situazione epidemiologica.

Congressi e riunioni


Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali che non siano svolte in modalità a distanza e sono sospese tutte le fiere e le sagre locali, ad accezione delle manifestazioni a carattere nazionale e internazionale.

App Immuni


Anche nel nuovo DPCM si invita a scaricare l’app Immunial fine di rendere più efficace il contact tracing”. Inoltre, “è fatto obbligo all'operatore sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale di Immuni, di caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività”.

Esami di scuola guida


Fino al 13 novembre è disposta la sospensione delle prove pratiche di guida.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere l'ospite della prossima live? Continua a seguirci!

11 marzo 2021 ore 16:00

Segui la diretta