Il prof universitario esalta Hitler su Twitter, bufera sui social

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Post Twitter su Hitler da parte di un docente universitario

Come spesso accade, basta un post per scatenare una bufera sui social. Quella che sta imperversando in queste ore, come informa la testata giornalistica "La Repubblica", coinvolge Emanuele Castrucci, docente di Filosofia del diritto e Filosofia politica presso l’Università di Siena. Sul proprio profilo Twitter il professore universitario ha pubblicato una foto di Hitler accompagnata da una frase che fa molto discutere “Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo”.


Un post precedente antisemita

Lo scalpore del post incriminato è stato accresciuto notevolmente anche da un’altra pubblicazione dello scorso 20 Novembre da parte del docente che, sempre sulla sua pagina social, aveva pubblicato una frase di Corneliu Zelea Codreanu, il fondatore della Guardia di ferro, movimento politico fascista rumeno “Non c'è nulla che i giudei temano più dell'unità di un popolo”. Anche la Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello, ha preso posizione contro l’antisemitismo del docente, facendo appello al Miur e al Ministro dell’Istruzione con la richiesta esplicita di provvedimenti disciplinari immediati: “Come pensiamo di poter combattere l'antisemitismo quando nelle aule universitarie un docente insegna i pregiudizi antiebraici? Faccio appello al ministro Fioramonti e al Rettore affinché allontanino immediatamente questo professore”.

Guarda anche:

Le reazioni e la prima risposta del rettore

Come è facile immaginare, sono state molteplici le reazioni e le segnalazioni in merito a questo post, a tal punto che un utente, sempre su Twitter, ha chiamato in causa anche il rettore dell’Università di Siena, Francesco Frati, chiedendo prontamente a quest’ultimo una spiegazione sul grado di tollerabilità ingiustificata nei confronti di certe gravi affermazioni da parte dell’istituzione universitaria.
Tra le molte voci di biasimo per il contenuto pubblicato anche quella della Vice Ministra dell'Istruzione Anna Ascani che ha condannato le esternazioni del docente a sostegno dell'operato di Hitler come di qualsiasi altra forma di nostalgico ritorno al fascismo, dichiarato anticostituzionale e quindi del tutto bandito nella società odierna, soprattutto all'interno di luoghi di formazione e istruzione come scuole e università.
E mentre i commenti degli utenti hanno continuato a proliferare su Twitter, chiedendo immediati provvedimenti sanzionatori nei confronti del docente accusato di antisemitismo e filonazismo, ieri sera il Rettore dell'ateneo senese ha risposto, parlando a nome dell’università e prendendo le distanze senza però fare cenno ad eventuali provvedimenti “Il prof. Castrucci scrive a titolo personale e se ne assume la responsabilità. L'università di Siena, come dimostrato in molteplici occasioni, è dichiaratamente antifascista e rifugge qualsiasi forma di revisionismo storico nei confronti del nazismo”.

La seconda risposta del rettore

Nel corso delle ultime ore però l’indignazione generale da parte degli utenti è cresciuta a tal punto che il Rettore sembra aver cambiato ideaLe vergognose esternazioni del professore Castrucci offendono la sensibilità dell'intero Ateneo. Ho già dato mandato agli uffici di attivare provvedimenti adeguati alla gravità del caso. L'Ateneo che ho l'onore di rappresentare si è sempre caratterizzato per il forte impegno anti-fascista e combatte con forza tesi revisioniste neonaziste ed ogni forma discriminatoria nei confronti di qualsiasi popolo”.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci

9 dicembre 2019 ore 16:00

Segui la diretta