Maturità 2020, cambia di nuovo il ministro: cosa succederà?

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Nuova ministra Azzolina: quali novità per l'Esame di Stato 2020?

Il nuovo anno è iniziato sotto il segno del cambiamento all’interno del Ministero dell’Istruzione a seguito delle dimissioni dal proprio incarico, presentate dall’ormai ex ministro Lorenzo Fioramonti, deluso dai finanziamenti stanziati dallo Stato nei confronti della Scuola e della Ricerca, poiché ritenuti insufficienti a sanare la situazione dell’istruzione italiana.

In seguito alla decisione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte di scindere il Ministero in due ambiti definiti, uno propriamente della Scuola e uno dell’Università e della Ricerca, a prendere le redini del primo è stata nominata ministra Lucia Azzolina, mentre a Gaetano Manfredi è stato assegnato l’incarico di guidare il secondo.

Guarda anche:

Cambiamenti in arrivo per l’Esame di Stato 2020?

Per ora rimangono valide le linee guida riguardo all’esame di maturità 2020, tracciate nello scorso autunno dallo stesso ex ministro Fioramonti: se da una parte infatti negli scritti aveva reso obbligatoria la presenza nella prima prova di italiano di almeno una traccia di ambito storico fra quelle di tipo argomentativo, dall’altra per ciò che riguarda gli orali aveva eliminato le buste, contenenti ciascuna materiali su cui impiantare un discorso interdisciplinare.
Ma ora che il ministro è cambiato, cosa bisogna aspettarsi per la Maturità 2020 che lentamente si avvicina? La nuova ministra concorderà con il suo predecessore o introdurrà novità nello svolgimento dell’Esame di Stato?
Gennaio è sicuramente un mese denso di appuntamenti sul calendario scolastico, a cominciare dall’uscita delle materie di maturità interne ed esterne, attesa nella seconda metà del mese. Questo appuntamento rappresenta per i maturandi la prima vera importante tappa verso l’esame di Stato poiché chiarisce da quali docenti interni sarà composta la commissione che li valuterà in sede di esame.
La scelta delle materie spetterà quindi alla neo ministra (qualora il cambio di guardia ufficiale avvenga nei tempi), che dovrà anche chiarire al più presto come si svolgeranno gli esami orali dopo l’eliminazione del sorteggio delle tre buste da parte dei maturandi.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Vuoi conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai.

20 gennaio 2020 ore 15:30

Segui la diretta