Maturità 2021: il nuovo ministro annuncia novità entro la settimana

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino
date maturità 2021

Cambia il ministro dell'Istruzione, ma non le urgenze del mondo della scuola. Al posto di Lucia Azzolina come titolare del dicastero di Viale Trastevere è arrivato Patrizio Bianchi, ex capo della task force per la riapertura delle scuole a settembre. Non cambiano, però, le urgenze visto che ancora non si sa nulla per quanto riguarda la maturità.
Il ministro, però, nelle scorse ore, ha garantito celerità.


Leggi anche:

Maturità 2021, Bianchi: "in settimana decidiamo"

"In settimana decidiamo sulla Maturità ho ben presente il bisogno di informazione; i ragazzi stiano tranquilli". Così il ministro su La Repubblica, racconta che "il lavoro è tanto e bisogna farlo in fretta. Bisogna dare certezze agli studenti, ai docenti. Comunicheremo le cose quando avremo raggiunto un risultato e il risultato lo raggiungeremo studiando". Poi aggiunge: "Docenti e studenti nel 2020 hanno lavorato tanto, questo va riconosciuto, diciamo, poi, che i ritardi e le mancanze sono diversi, a seconda delle aree, delle scuole". Al GR1 Rai, domenica, aveva detto: "Stiamo lavorando, ho già riunito i miei collaboratori e posto tutti questi temi all’ordine del giorno”.

Maturità 2021, cosa sappiamo finora: tornerà il maxi orale?

Le parole di Patrizio Bianchi giungono poche ore dopo quelle della ministra uscente, Lucia Azzolina, che su Facebook, nel post di commiato dopo i 13 mesi a Viale Trastevere, svela la sua proposta: continuità con la formula dell’anno scorso, "maturata dopo un fitto dialogo e un proficuo ascolto portati avanti in queste settimane con studenti, famiglie, docenti". Sarà adesso compito di Bianchi decidere se tenere la formula emergenziale o ripristinare quella svolta fino al 2019 (due scritti e uno orale). Dunque con Azzolina al governo ci sarebbe stata la riproposizione di quanto visto nel 2020 con il maxi orale con 40 punti assegnati, mentre i restanti assegnanti sulla base del curriculum dell’ultimo triennio. Con Bianchi è tutto da vedere anche perché bisogna considerare l'andamento della pandemia che fa ancora paura con le varianti e le richieste di lockdown che provengono da varie parti. Il Partito Democratico vuole tuttavia almeno una prova scritta e anche alcuni dirigenti scolastici premono per questa soluzione.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta