Maturità 2021, potrebbe tornare il maxi orale: via libera al Ministero

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
maturità 2021 via libera al maxiorale

La Maturità 2020 non si dimenticherà facilmente. Infatti è stato un esame di Stato in piena pandemia, il che ha significato l’abolizione delle prove scritte e l’introduzione invece di un maxi orale che potesse in qualche modo rimpiazzare gli scritti non fatti. Quindi è stata domanda comune, con l’inizio del nuovo anno scolastico e con il Covid-19 che non ha concesso tregue, chiedersi se lo schema della Maturità 2020 non dovesse ripetersi anche nel 2021.
Ovviamente ancora non è stato deciso nulla, ma c’è stato un decisivo via libera nelle ultime ore da parte del Ministero dell’Istruzione: scopriamone di più.


Il maxi orale potrebbe tornare nella Maturità 2021? Forse sì

È delle ultime ora la novità che interessa direttamente tutti i maturandi 2021: infatti sembrerebbe che il Ministero dell’Istruzione potrà riproporre la stessa formula dell’esame di Stato 2020 anche per l’edizione del 2021, comprese modifiche relative alla valutazione dell’ultimo anno e del voto di Maturità. Ma come sarà possibile? Ebbene, tutto ciò è previsto da un emendamento a firma della parlamentare del Movimento Cinque Stelle Alessandra Carbonaro, reso noto nei giorni scorsi. “Si affida al ministero dell’Istruzione“, si legge nel testo dell’emendamento, “la possibilità di adottare specifiche misure per la valutazione degli apprendimenti e lo svolgimento dei medesimi esami, tra le quali quelle che sono state previste per l’Anno scolastico 2019-2020“. Questo è ciò che si legge all’interno dell’emendamento in questione e che apre definitivamente a uno scenario di esame di Stato 2021 analogo a quello della Maturità dello scorso anno.


Maxi orale per Maturità 2021: cosa ne pensano gli studenti?

Quindi, dopo la notizia che la Maturità 2021, previa specifica ordinanza, potrebbe svolgersi come quella del 2020, è ovvio chiedersi cosa ne pensano i diretti interessati, i maturandi 2021. Secondo un sondaggio di Skuola.net che ha coinvolto oltre 1.500 maturandi, la maggior parte di loro ha risposto che se potesse scegliere come sostenere l’esame, replicherebbe la versione 2020: il 50%, infatti, ha apprezzato la formula d'emergenza del maxi orale (con eventuali esercizi pratici). Le altre modalità, inclusa quella tradizionale (con due prove scritte nazionali e l'orale 'normale'), raccolgono i favori al massimo di 1 studente su 10. Così come, da parte dei ragazzi, c'è il via libera alla Maturità in presenza: la approva il 51%; solo 1 su 3 la vorrebbe fare 'a distanza'. Evidentemente le misure di sicurezza predisposte lo scorso giugno farebbero stare sereni gran parte dei prossimi diplomandi.
Anche se, va sottolineato, la platea dei maturandi si spaccata a metà se viene loro chiesto se è giusto far svolgere loro la Maturità 2021: solamente una timida maggioranza (53%) è favorevole, c’è invece un 47% che, vista la situazione, l'esame preferirebbe non farlo proprio.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Continua a seguirci e scopri chi sarà l'ospite della prossima live!

27 gennaio 2021 ore 15:00

Segui la diretta