Orale maturità 2019, le buste: possibili spunti sulla teoria della relatività

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
buste maturità orale simulazione

Le buste sono da annoverare sicuramente tra le grandi novità che caratterizzano questa maturità 2019.
Ognuna conterrà materiale preparato dalla commissione sulla base dei programmi svolti durante l’anno; i documenti proposti offriranno l’occasione di spunti in un'ottica interdisciplinare sulla base di foto, quadri, testi poetici, estratti di prosa, tabelle di dati ecc.
Noi di Skuola.net vi proponiamo allora un esempio su come costruire un percorso tematico a partire da un dato o un concetto matematico: la teoria della relatività di Einstein.


Fisica: teoria della relatività

Una delle leggi cardine della fisica è sicuramente quella teorizzata da Einstein sulla relatività. Dopo aver quindi esposto la formula (E= mc₂), occorre poi spiegarla ed esporre i due principi: il primo è quello secondo cui le leggi della fisica non cambiano quando si passa da un riferimento inerziale ad un altro; il secondo afferma invece l’uguaglianza della velocità della luce nel vuoto, indicata con c, che è la massima velocità raggiungibile ed è indipendente da quella della sorgente.


Storia: leggi antisemite

La famiglia di Einstein era di origine ebraica e lo scienziato non fu per questo esente dalle conseguenze delle leggi razziali e dall’antisemitismo generale che imperversò nel primo Novecento in Germania, tanto che nel 1933, con l’intensificarsi delle azioni repressive e persecutorie contro gli ebrei, fu costretto a lasciare il suo Paese per trasferirsi negli Stati Uniti.
Partendo da questo importante episodio in cui fu coinvolto Einstein in prima persona, ci si potrebbe dunque agganciare al discorso sulle leggi razziali e sull’antisemitismo.


Letteratura italiana: relativismo di Pirandello

A partire dalla teoria della relatività di Einstein ci si può collegare in letteratura italiana al relativismo di Pirandello, ovvero alla concezione secondo cui tutto è relativo e mutevole in base ai molteplici punti di vista con cui osserviamo una determinata cosa o persona.
Ciò che accomuna i due pensieri è, con le particolarità di ognuno, la concezione relativistica (comune ad altri autori del Novecento) sulla decadenza dell’uomo, dei suoi valori, e al suo definitivo sradicamento causato dalla perdita di un centro.

Scienze della Terra - Geografia astronomica: oggetti collassanti e buco nero

Il principio della relatività riguarda anche gli oggetti collassati in cui la forza gravitazionale prevale sulle altre forze e induce all’implosione. Questo è ad esempio quello che accade per le stelle in cui l’evoluzione è talmente rapida che trae energia dalla fusione nucleare.
Si può partire da questo discorso quindi, estendendolo alle stelle, per poi parlare delle conseguenze del collasso gravitazionale di una stella che conduce alla creazione di un buco nero.

Storia dell’arte: Andy Wharol

La fotografia più celebre che noi tutti ricordiamo immediatamente appena pensiamo ad Einstein è sicuramente quella che ritrae lo scienziato in posa con la smorfia della linguaccia! Ecco, indovinate chi ha scattato questa celebre foto? Proprio Andy Wharol, creatore e icona indiscussa a livello internazionale della Pop Art.
Si può dunque parlare dei linguaggi della società dei consumi, pertinenti alla società di massa della produzione in serie che affondano le radici in questa corrente artistica, facendo ovviamente riferimento agli elementi che caratterizzano la foto in questione, comuni a questa o ad altri lavori.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta