Maturità 2019, paura dei commissari esterni? I motivi per fregartene

Susanna Galli
Di Susanna Galli
Commissari esterni: i motivi per fregartene

Tra fine maggio e inizio giugno, i nomi dei commissari esterni 2019 dovrebbero uscire sul sito del Miur. L’ansia per questo momento si fa sempre molto sentire, sia sui social sia nei corridoi delle scuole. Per smorzare un po' la preoccupazione dovuta alla conoscenza di questi famosi nomi, ecco 3 motivi per fregarsene dei commissari esterni.

3. Sapere prima i nomi non cambierà le cose


Anzi, forse è anche peggio. Per alcuni “sapere” chi ti troverai davanti durante la maturità 2019 è importante. Ma se sapendo i nomi scoprissi che il commissario esterno è uno squalo che vuole solo bocciarti? Di certo non cambierai le cose sapendolo prima, crea solo inutile ansia. Non sapendolo invece elimini le preoccupazioni superflue, magari l’effetto sorpresa è meglio!
Guarda anche:

2. Non sempre sapere che tipo è aiuta


Se il tuo amico o compagno ti dice che è un tipo tranquillo, non è detto che lo sia anche con te. Al contrario se le voci lo descrivono come una carogna, potresti beccarlo nella giornata buona. Magari ha bevuto un ottimo caffè e la sua telenovela preferita ha raddoppiato gli episodi di sabato sera. Non disperare, tutto è possibile.

1. Nessuno può darti un'idea di cosa ti domanderà


Possono darti un'idea su che tipo è, ma non saprai di certo che domande potrà farti. Sappiamo che possono chiederti solo gli argomenti che hai affrontato nell’ultimo anno, ma la cosa importante da sapere, è che possono farti delle domande sulle materie in cui sono abilitati. Quindi se vuoi veramente informarti su di loro, cerca di capire quali sono le sue abilitazioni.



Susanna Galli
Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta