Commissari esterni Maturità 2017: 6 errori da non fare

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

errori commissari esterni

Con il nuovo inizia la preparazione (almeno psicologica) in vista della maturità 2017. È ancora piuttosto lontano il momento in cui il Miur comunicherà i nomi dei commissari esterni 2017. Ma i mesi a venire saranno decisivi, non solo per prepararsi all'esame, ma anche per effettuare una strategia efficace per arrivare con ottimi voti a fine anno, in modo da non rischiare l'ammissione. Tuttavia, sarete lo stesso tentati dal commettere errori molto comuni: ecco quali sono e come evitarli.

Come fare colpo sui commissari esterni?

Errore 6: abbandonare le materie maturità interne


Buttarsi a capofitto sulle materie esterne, ovvero quelle affidate ai commissari esterni, e dimenticarsi totalmente di quelle di competenza dei vostri prof, potrebbe esporvi a qualche votaccio in questi giorni fondamentali per l'ammissione alla maturità. Senza contare che, tutto ciò che non fate ora, lo dovrete recuperare per l'orale o per la terza prova. Meglio dare un'attenzione in più alle materie esterne, sì, ma con equilibrio.

Errore 5: iniziare la preparazione pochi giorni prima dell'orale


LO sappiamo che siete oberati di cose da fare, soprattutto se dovete anche pensare ai test di ingresso per l'università. Ma non dovete dimenticare che la tesina è il vostro asso nella manica davanti ai commissari esterni maturità 2017. Ecco perché, una volta uscite le materie esame di Stato 2017, sareste davvero furbi a cominciare a stendere la vostra scaletta inserendo gli argomenti più interessanti delle materie che saranno proprio di competenza dei prof esterni in commissione maturità 2017.

Errore 4: fare troppe assenze strategiche


Molti di voi hanno compiuto 18 anni...che tentazione quel libretto delle giustificazioni con la vostra firma sopra! Siete grandi e ormai quasi "maturi" e di sicuro non rischierete l'anno proprio a causa delle essenze, vero (di sicuro no, ma vi ricordiamo comunque che dovrete assere presenti almeno i 3/4 dell'orario delle lezioni per essere ammessi all'esame)? Quello che ci preoccupa sono invece le eccessive assenze "strategiche": meglio non fare arrabbiare i professori proprio ora. Anche perché i commissari esterni avranno accesso al "documento di classe", redatto dai vostri prof, che li informerà su tutto, ma proprio tutto tutto, del vostro ultimo anno a scuola.

Errore 3: non informarsi


Non sono pochi i maturandi che, un po' per scaramanzia o per chissà quale altro motivo, non si informano sul funzionamento degli esami di Maturità. Sapete che una parte dell'orale è dedicata alla correzione degli scritti? Quanto tempo avete, poi, per le prove d'esame di maturità? E su quali materie possono interrogare i prof esterni e interni in commissione maturità? Se siete all'oscuro su solo uno di questi punti, correte a ripassare!

Errore 2: non controllare il programma


Arriverà anche per voi, a fine anno scolastico, il momento di firmare il programma: su quel pezzo di carta sarà messo nero su bianco tutto ciò che avete svolto in classe. Leggetelo con attenzione, perché quelli saranno gli argomenti su cui vi interrogheranno i commissari esterni durante l'esame di Maturità. Non fatevi cogliere impreparati e cercate di recuperare le lacune e, se qualcosa non vi torna, chiedete chiarimenti ai vostri insegnanti.

Errore 1: non documentarsi sui commissari esterni


Arriva giugno: avrete la possibilità di acquisire qualche spoiler sui vostri commissari esterni di maturità 2017 prima delle prove. Già, perché proprio i primi giorni del mese saranno comunicati dal Miur i nomi dei commissari esterni. A quel punto, meglio volare a raccogliere informazioni per capire che tipi sono, che preferenze hanno, su quali argomenti puntano. Meglio ancora, per farsi un'idea su di loro, assistere alle interrogazioni durante gli orali: sempre che voi non abbiate la sfiga di capitare per primi.

Carla Ardizzone

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Anoressia e bulimia: segnali e rimedi

Grazie all'aiuto della psicoterapeuta Maura Manca, cercheremo di capire quando c'è il rischio di ammalarsi di anoressia e bulimia e come riconoscerne i segnali. Non perdere la prossima puntata!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta