Come cambia la Maturità 2019: guida al nuovo esame di Stato

Il Miur ha pubblicato la circolare con le modifiche che presenterà la nuova maturità del 2019.
Tutti sapevano che sarebbe cambiata per via della riforma della Buona Scuola e del decreto 62/2017, ma con l'arrivo del nuovo ministro Bussetti tutto è stato di nuovo messo in discussione.
Alcune questioni, tuttavia, sono state risolte. Finalmente sappiamo come cambierà la prima prova, e quale sarà il ruolo dell'alternanza scuola lavoro e dei test invalsi. Ecco una guida sulle ultime novità confermate dal Miur.

Le prove d'esame di maturità 2019

Due prove scritte invece di tre, più l’orale.
La prima prova scritta di italiano si svolgerà il 19 giugno 2019 e proporrà 7 tracce riferite a 3 tipologie di prove.
  • La tipologia A, analisi del testo, rimane e sarà anzi doppia: ci saranno due brani e due autori tra cui scegliere. Potranno essere proposti testi letterari dall’Unità d’Italia a oggi. Le due tracce proporranno periodi storici e letterari differenti (uno più recente, uno meno)
  • La tipologia B non è più il saggio breve o l'articolo di giornale, ma un testo argomentativo. Gli ambiti saranno 3, e non più 4. I documenti proposti da cui partire saranno uno per ogni traccia.
  • La tipologia C è una riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. Il vecchio tema generale, in pratica, che raddoppia: anche per questa tipologia saranno proposte due tracce, mentre sparisce il tema storico
  • .


La seconda prova scritta si svolge il 20 giugno e riguarda una o più discipline caratterizzanti i percorsi di studio. Per questo si è spesso definita "multidisciplinare".
Tuttavia, dovranno essere comunicate delle linee guida sulla creazione delle tracce, fermo restando che sarà il Miur - nel mese di gennaio - a pubblicare le materie della seconda prova. Nelle indicazioni ministeriali, comunque, non si spiega sembra che la multiscipliarietà starà soprattutto nel proporre tracce per la cui risoluzione sarà necessario usare un bagaglio di competenze comuni a più discipline.
Saranno previste griglie nazionali di valutazione per una correzione più omogenea ed equa da parte delle commissioni. Le griglie ci saranno anche per la correzione della prova di italiano.

Maturità 2019 crediti scolastici e voto finale

Il percorso svolto nell’ultimo triennio avrà maggiore importanza, con un punteggio maggiore per il credito scolastico, che da 25 punti passa a 40. Si arriva quindi all'esame già con quasi metà del punteggio fatto.
Per chi fa la maturità quest’anno ci sarà un’apposita comunicazione da parte della scuola, entro gli scrutini di fine primo quadrimestre, sul credito già maturato per il terzo e quarto anno, che sarà convertito in base alle nuove tabelle.
Alla commissione spettano poi altri 60 punti per valutare l'esame, con massimo 20 per ciascuna prova. Rimane il bonus di 5 punti che la commissione può assegnare agli studenti meritevoli che abbiano acquisito un credito scolastico di almeno 30 punti e un risultato complessivo nelle prove di esame di almeno 50 punti.
Il voto massimo è ancora 100/100.

La commissione maturità 2019

La commissione non cambia. Ci saranno 3 professori esterni e 3 interni, più un presidente anche lui esterno.

Invalsi e alternanza scuola lavoro

Quest’anno non saranno requisito di accesso né la partecipazione alla prova INVALSI, né lo svolgimento delle ore di Alternanza Scuola-Lavoro, come previsto dal decreto cosiddetto Milleproroghe.

Ammissione agli esami di maturità 2019

Per poter essere ammessi agli esami di Maturità, però, bisognerà:
  • Aver frequentato almeno i tre quarti del monte ore previsto;
  • Avere il 6 in ciascuna disciplina;
  • Avere la sufficienza nel comportamento;
Il Consiglio di classe potrà deliberare l’ammissione anche con una insufficienza in una disciplina o gruppo di discipline valutate con un unico voto, ma dovrà motivare la propria scelta.
Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta