Tesina di terza media 2020: indicazioni e come sarà valutata

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Esame di terza media 2020, la tesina: di cosa si tratta e come viene valutata

In attesa dell’ordinanza ufficiale del Ministero dell’Istruzione sull’organizzazione complessiva degli Esami di terza media 2020, è stata pubblicata la relativa bozza pubblicata da Orizzonte Scuola con le prime informazioni. Proprio perché si tratta di una semplice bozza però, è possibile che sia soggetta a successive modifiche definite poi in maniera definitiva sull’ordinanza ufficiale ormai prossima.


Come deve essere realizzata la tesina per l'Esame di terza media 2020

Il Consiglio di classe assegna a ciascuno studente, in base alle competenze e alle caratteristiche personali di ognuno, una tematica precisa che dovrà essere sviluppata in un elaborato che sappia toccare in modo trasversale più discipline.
L’elaborato che dovrà essere discusso in sede di esame (quest’anno in modalità telematica) dovrà prima essere inviato, in forma scritta, al consiglio di classe che ne esaminerà l’originalità e la coerenza dei contenuti rispetto al tema assegnato. Il lavoro inoltre potrà essere redatto nella forma che si ritiene più idonea ed efficace: un testo scritto, una presentazione multimediale, una mappa o insieme di mappe, un filmato o, per gli studenti inseriti in percorsi di studio musicale, anche una produzione artistica o tecnico-pratica.

Guarda anche:

Criteri di valutazione della tesina

La votazione assegnata alla tesina è espressa in decimi e viene assegnata dal consiglio di classe secondo tre criteri principali:
    • Originalità dei contenuti;
    • Coerenza con l’argomento assegnato;
    • Chiarezza espositiva.
Saranno dunque considerate anche la qualità dell’esposizione orale e la capacità di riflessione critica e di argomentazione trasversale tra le varie materie da parte degli studenti.

Come viene attribuito il voto finale

Il voto che sarà riportato sul diploma conclusivo di secondaria di primo grado, espresso in decimi, viene assegnato dall’intero consiglio di classe durante lo scrutinio finale, tenendo conto sia dell’elaborato prodotto per l’esame sia dell’andamento complessivo dello studente durante il percorso di studi svolto sia in presenza sia a distanza.
La votazione minima per il rilascio del diploma è pari a sei /decimi mentre quella massima è pari a dieci/decimi a cui può essere aggiunta la lode qualora il consiglio di classe sia concorde all’unanimità. Anche l’assegnazione della lode terrà conto del percorso di studi durante il triennio oltre che dell’elaborato sviluppato per l’esame.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere l'ospite della live di domani? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 dicembre 2020 ore 15:00

Segui la diretta