Come concludere una tesina di terza media

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
conclusioni tesina terza media

Quando gli studenti di terza media si trovano alle prese con la stesura della tesina e hanno terminato il corpus centrale subentra sempre un problema. Come si scrive la parte finale? Tra conclusioni, bibliografia e sitografia e la parte finale dei ringraziamenti, spesso gli studenti di terza media non sanno bene come muoversi. La tesina è il primo elaborato più complesso che viene chiesto di fare nella vita scolastica dei ragazzi quindi occorre precisare in che modo portarla a termine senza lasciare nulla indietro.
Vediamo allora come comportarsi con ognuna delle parti finali, dalle conclusioni (cosa significano, qual è lo scopo di questa parte di elaborato) a bibliografia e sitografia passando per i ringraziamenti.

Guarda anche:
  • Tesine Terza Media 2020 svolte
  • Come preparare la tesina terza media 2020
  • Tesina esame terza media 2020: idee, argomenti, esempi e consigli
  • Come iniziare la tesina di terza media?


  • Come fare le conclusioni di una tesina di terza media

    Cosa sono le conclusioni? Si tratta del paragrafo finale dove, dopo aver introdotto un determinato argomento e averlo sviluppato toccando le varie discipline affrontate nel corso dell’anno scolastico, si traggono i frutti del ragionamento che ha preso vita. In questa fase emergono le considerazioni rispetto al percorso multidisciplinare affrontato e - come in ogni lavoro di ricerca - si tratta della parte che può cambiare di più a seconda del lavoro svolto e della direzione che si sceglie di prendere in corso d’opera. Scrivendo le conclusioni è importantissimo non lasciare nulla indietro, affermando tutto quello che si è ottenuto tramite il ragionamento fatto nella parte centrale. Torna utile anche ribadire il punto da cui si è partiti e quello in cui si è arrivati, evidenziando e sottolineando in maniera opportuna i risultati inediti della ricerca.

    Come scrivere bibliografia e sitografia della tesina di terza media

    Per scrivere una tesina di terza media occorre consultare una serie di libri di testo cartacei, di siti e di e-book a seconda dell’argomento e del gradi di approfondimento scelti. Tutti questi testpi e documenti sono le fonti del lavoro che porterete a termine e che andranno citate in maniera ordinata alla fine della tesina. Solitamente si dividono le fonti cartacee da quelle di rete e si procede elencandole in maniera ordinata secondo il criterio che preferite.

    Ringraziamenti nella tesina di terza media

    I ringraziamenti sono la parte più personale della tesina di terza media. Chiariamoci subito: si possono fare o non fare. La scelta spetta solo e unicamente all’autore. C’è chi può avere piacere nel farlo poiché vuole rendere omaggio a un docente particolarmente presente, a un familiare che ha dato una mano o agli amici che lo hanno sostenuto. C’è anche chi, invece, preferisce tenere privati questi ringraziamenti e saltare questa parte. Non c’è una scelta giusta o sbagliata così come non c’è una struttura per i ringraziamenti. Sta alla volontà, alla creatività e alla voglia di ognuno stabilire cosa scrivere e come farlo.
    Skuola | TV
    #Piudiprima: i giovani chiedono, la ministra Bonetti risponde – Skuola.net ft. Angelica Massera

    La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, ‘interrogata’ da Skuola.net e da Angelica Massera, spiega cosa sta facendo la politica per rispondere ai bisogni dei giovani in ambito di Pari Opportunità

    10 luglio 2020 ore 10:00

    Segui la diretta