Ominide 13635 punti

Rapporto fiduciario e responsabilità politica nelle forme di governo parlamentari


Tutte le forme di governo parlamentare si fondano sul rapporto fiduciario che lega il governo alla maggioranza assembleare. Il vincolo fiduciario non è però espresso sempre allo stesso modo.
Gli ordinamenti in cui la composizione del governo richiede l’intermediazione del capo dello stato prevedono che il Parlamento esprima la propria fiducia all’esecutivo.
Questo passaggio è essenziale perché legittima il governo a esercitare le sue piene funzioni.
Il voto di fiducia non è invece richiesto negli ordinamenti in cui il governo è designato dal corpo elettorale. Qui, il leader del partito di maggioranza viene formalmente nominato dal capo dello Stato. La fiducia è considerata un requisito inespresso e presupposto: essa può essere revocata dal parlamento e il governo può autosfiduciarsi tramite le dimissioni.
In generale, nelle forme di governo parlamentari l’esecutivo può condizionare la maggioranza parlamentare proponendo la questione di fiducia su un determinato atto. La votazione sfavorevole da parte del legislativo implica lo scioglimento del governo.
Contestualmente, l’esecutivo deve rispondere delle sue scelte davanti alla maggioranza parlamentare e alla minoranza di opposizione (responsabilità politica). Il parlamento può imputare al governo atti e fatti illeciti ed esprimere giudizi positivi o negativi sul suo atteggiamento.
La responsabilità politica del governo riguarda l’intero organo collegiale: si tratta quindi di una responsabilità solidale.
Il vincolo fiduciario è connesso al tema dello scioglimento anticipato del parlamento, che la maggior parte delle costituzioni considera una prerogativa del capo dello Stato.
L’istituto dello scioglimento anticipato è utilizzato per rafforzare la posizione del partito maggioritario: tramite la sua applicazione, i partiti mettono alla prova la rispettiva posizione politica.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email