ag172d di ag172d
Ominide 312 punti

I diritti dei bambini sono 54, la maggior parte dei restanti riguarda il modo in cui gli adulti dovrebbero collaborare con il bambino in modo che cresca sano, sicuro e libero. Nel mondo attuale 250 milioni di bambini al di sotto dei 14 anni sono costretti a lavorare, non hanno un nome e né una nazionalità. È difficile avere dati certi sull’entità dello sfruttamento minorile, perché non esistono statistiche complete e i governi e i datori di lavoro si rifiutano di ammetterne l’esistenza. Nonostante la relazione tra povertà e lavoro minorile, non bisogna concludere che lo sfruttamento minorile sia frutto della povertà: il lavoro minorile si sviluppa quando la gente deve affrontare da sola la propria povertà. Senza scuola, sanità gratuita, senza solidarietà sociale che soddisfa i minimi bisogni, le famiglie, bambini sia piccoli che grandi vogliono solamente sopravvivere. Questa situazione è attuale ma, anche negli anni precedenti c’era questo problema. Giovanni Verga s’interessava molto a questo argomento che rappresentò il Verismo. Il Verismo nasce in Italia nella seconda metà dell'800 seguendo i principi del naturalismo mettendo in luce la povertà, i valori e la società del mezzogiorno, da risposta al Positivismo Francese che suscitava fiducia alla borghesia. Il Positivismo fu una corrente filosofica nata in Francia alla metà dell’800 grazie a C. Darwin e influenzò anche la letteratura. Verso la fine degli anni '70 dell’800 si afferma il Verismo ad opera di Luigi Capuana autore de: Il marchese di Rocca verdina, Federico de Roberto che scrisse i Vice re e Giovanni Verga. I principali motivi che affermano questo movimento furono l’ attenzione verso lo sviluppo scientifico, che forniva gli strumenti più adeguati alla spiegazione dei fenomeni naturali e dei comportamenti umani. Il secondo fu rappresentare la realtà sociale del mezzogiorno.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email