Giorgjo di Giorgjo
VIP 1228 punti

Composti organici (struttura planare=struttura disposta su un solo piano e non tridimensionale)

Tutti i composti contenenti carbonio sono, con poche eccezioni, composti organici. Tutte le molecole organiche contengono infatti sempre il carbonio ed altri pochi elementi, a volte idrogeno, ossigeno e azoto. La grande varietà di composti organici a cui da luogo il carbonio deriva dalla sua particolare natura: esso presenta 4 elettroni nel guscio di valenza e quindi può formare lunghissime catene di atomi di carbonio tramite la condivisione di una, due o tre coppie di elettroni; inoltre, il suo valore di elettronegatività è di 2.5 e per questo può legarsi formando legami covalenti (che si formando con una differenza di elettronegatività inferiore a 1.9) con tutti i non metalli e quasi tutti i metalli.
Idrocarburi saturi (che contengono solo legami singoli e non multipli):alcani e cicloalcani

Gli idrocarburi, molecole organiche più semplici, sono composti binari formati solo da carbonio e idrogeno. Carbonio, petrolio e gas sono le principali fonti di questi composti. Gli idrocarburi si dividono in alifatici, molecole costituite da catene di atomi di carbonio lineari (aperte o chiuse) o ramificate, e aromatici, che presentano particolari strutture cicliche. Alcani e cicloalcani sono idrocarburi alifatici.
Proprieta’ fisiche e chimiche degli idrocarburi saturi
I composti di una stessa serie omologa hanno proprietà chimiche uguali ma diverse proprietà fisiche. Il punto di ebollizione cresce all’aumento della massa molecolare e quindi, gli alcani ad esempio, più sono grandi e più tendono ad essere solidi a temperatura ambiente. I composti ramificati hanno invece punti di ebollizione inferiori rispetto ai loro isomeri lineari, e quindi tendono ad essere meno solidi dei composti lineari. I punti di fusione degli isomeri ramificati invece risultano spesso più elevati di quelli lineari.
Gli idrocarburi, e quindi anche alcani e cicloalcani, sono composti apolari (non presentano parziali cariche positive o negative nelle molecole) e quindi sono buoni solventi per sostanze apolari. Sono invece idrofobi, insolubili in acqua poiché non possono instaurare legami a idrogeno. Gli idrocarburi saturi sono poco sensibili alla maggior parte dei reagenti chimici e per questo gli alcani vengono chiamati paraffine (poco affini). Reagiscono però facilmente con ossigeno e cloro: la reazione con l’ossigeno avviene spesso per combustione, con produzione di anidride carbonica, acqua ed energia. Per questo gli idrocarburi sono la principale fonte energetica.

Hai bisogno di aiuto in Organica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità