Video appunto: Amminoacidi (2)

Gli amminoacidi



Le proteine sono polimeri formati da una serie di amminoacidi (ne esistono 20), sono quindi molecole complesse costituite da monomeri più semplici. Ogni amminoacido ha un carbonio centrale, carbonio α, che attraverso i 4 legami che può formare è legato a:
• un gruppo amminico -NH2
• uno gruppo carbossilico -COH
• un atomo di H
• una catena laterale -R che varia da amminoacido ad amminoacido e la cui natura chimica definisce le proprietà dell’amminoacido relativo.
Nell'amminoacido più piccolo, la glicina, R è semplicemente H.

Gli amminoacidi sono divisi, a seconda della natura di R, in amminoacidi:
• polari
• carichi positivamente
• carichi negativamente
• elettricamente neutri
• non polari, con gruppi laterali idrofobici
Il primo amminoacido, detto amminoterminale, ha il gruppo amminico libero, l'ultimo, detto C terminus, ha libero il gruppo carbossilico. Nella sequenza primaria abbiamo sullo stesso piano lo scheletro di ciascun elemento con i gruppi laterali all'esterno.
La struttura primaria è comunque una struttura teorica, in natura infatti le catene peptidiche non stanno distese ma presentano dei ripiegamenti.1. legami a idrogeno (poco forte)
2. legame a ponte disolfuro, legame disolfuro tra due cisteine (molto forte)
3. legame ionico, quando si trovano vicini amminoacidi polari carichi di segno opposto (molto forte)
4. legame idrofobico: due valine con i gruppi laterali vicini si stabiliscono delle interazioni idrofobiche, che allontanano l'acqua, formando tasche idrofobiche