Ominide 1474 punti

Proteine


Le proteine sono molecole molto complesse. Esse sono responsabili sia della complessità che della varietà dei viventi (domande iniziali).
Le proteine sono un classico esempio di polimero, ma rispetto ai polisaccaridi non costituite da molecole tutte uguali fra di loro, ma da amminoacidi, unità diverse tra loro. Le proteine sono quindi catene o polimeri di amminoacidi (Attenzione: polimeri con molecole tutte uguali sono detti omopolimeri, con molecole diverse vengono detti eteropolimeri). Gli amminoacidi sono molto complessi e sono costituiti principalmente da azoto e a volte da zolfo. Esistono diversi, il più semplice è la glicina. Una tipica proteina è formata da centinaia di amminoacidi (es. emoglobina = 840 amm. ; insulina = 57 amm. ), che danno quindi origine a migliaia di combinazioni diverse, ovvero le diverse proteine. Basta cambiare un amminoacido e si può dare origine a una nuova proteina.
Per fare una metafora le proteine possono essere paragonate alle parole: con sole 26 lettere si possono creare migliaia di parole diverse, possono essere più o meno lunghe, possono contenere più o meno lettere diverse, cambiando una sola lettera può nascere una nuova parola , ma esistono anche combinazioni di lettere che non hanno significato.

Ogni cellula contiene migliaia di proteine differenti, ognuna delle quali ha un proprio compito. Se vediamo la cellula come un macchinario, esso sarà costituito da vari elementi, le proteine, che svolgono ognuno un compito diverso. Al contrario dei pezzi di un macchinario, però, le proteine non fanno un lavoro meccanico ma promuovono reazioni chimiche. È proprio il loro lavoro che fa funzionare la cellula e quindi tutto l’organismo. La cellula quindi è così complessa perché contiene tantissime proteine. Nel nostro organismo ce ne sono circa 100.000, ma non le conosciamo ancora tutte. Abbiamo quindi spiegato la complessità dei viventi, ma come si spiega la loro varietà e diversità tra individui della stessa specie ? Anche questo è dovuto alle proteine. Gli individui della stessa specie hanno le stesse proteine nel proprio organismo, o comunque un 99,9 % di proteine uguali, ma in diversa quantità e questo causa tutte le differenze tra un individuo e l’altro. Per quanto riguarda invece specie diverse, per esempio se confrontiamo l’uomo con gli animali, questa differenza a livelli proteico aumenta. Noi e le scimmie abbiamo circa il 98 % delle proteine uguali, mentre il restante 2 % cambia. (Attenzione: questo cambiamento, questa differenza, in alcuni casi è minima, di pochi amminoacidi, ma basta a creare grosse diversità tra le specie ). Questo infinito numero di combinazioni di amminoacidi in proteine e di proteine in individui è alla base della varietà di specie.

Funzione delle proteine nella cellula: Ogni proteina ha un compito diverso ma gran parte di esse sono fatte per innescare reazioni chimiche. Queste proteine vengono dette enzimi. Un altro esempio può essere invece l’emoglobina, che deve trasportare l’ossigeno nel sangue.
Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email