Ominide 144 punti

Tema di riflessioni sulla mafia


Le emozioni riempiono la vita, non si possono controllare né reprimere.
Le emozioni ti aiutano a ricordare, a vivere il presente e a proiettarti nel futuro.

In questi 3 giorni nel ricordo di Falcone e Borsellino ho vissuto sensazioni profonde.
Quando sono entrata nell'aula bunker l'emozione si è trasformata in lacrime silenziose che scorrevano sul mio viso; le ho lasciate scorrere piano, lasciandomi trasportare dal ricordo di ciò che anni fa si è svolto in questo luogo.
Ho visto Falcone e le gabbie piene di mafiosi.
La mia immaginazione si è trasformata per alcuni momenti in realtà, come se anche io fossi stata presente al maxi processo.
Dei brividi mi sono arrivati al cuore, come frecce di dolore e ho pianto.
Lentamente ho realizzato che nella mia commozione erano raggruppate emozioni e stati d'animo differenti.
Falcone ha sempre ammesso di avere paura, ma che mai si sarebbe fermato: quanta paura può provare un uomo davanti a uomini chiusi in gabbia che con la loro cattiveria e crudeltà ti scrutano e ti minacciano? Quante scomode verità sono venute alla luce in quei giorni grazie alle sue instancabili indagini contro la mafia?
Sul palco si alternano giornalisti, politici, magistrati uniti in coro all'elogio dell'operato di Falcone e Borsellino, nomi ormai inscindibili. Scorrono immagini di 25 anni fa ed interviste ai familiari delle vittime, vedove impegnate nella lotta contro la criminalità organizzata come la vedova Schifani e anche al superstite della strage, l'autista di Giovanni Falcone, Giuseppe Costanza.
Tanto, tanto dolore che sembra incolmabile.
Ma ci sono anche i bambini, l'orchestra, i giovani con gli striscioni, si sentono innumerevoli parole di ottimismo, di retrocessione della mafia, di voglia di andare avanti sempre, nonostante le vite perse.
Ritrovo il sorriso perché anch'io sono qui per dare il mio contributo con la mia presenza, i miei compagni e le mie professoresse, con lo striscione, con il mio "io posso dire no alla mafia", con i disegni, le parole e la musica.
E il mio cuore si riempie di speranza.
Hai bisogno di aiuto in Italiano per la scuola superiore: Riassunti e Appunti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email