Tutor 39470 punti

ricerca di italiano sul concetto di pace

Pace

La pace è una condizione sociale politica e relazionale impartita da due o più fazioni con lo scopo di evitare conflitti o tensioni.
Il termine deriva dal latino pax, quest'ultima deriva da una radice indoeuropea pak che vuol dire unire, legare, pacare e pagare.
Viene considerata come uno dei concetti più antichi con lo scopo di riappacificare due o più individui, universalmente è utile per evitare situazioni di conflitto tra nazioni o religioni e serve il consenso di entrambe le parti perche funzioni.
Ogni religione ha un modo di considerare la pace diverso.
• Induismo
la pace è uno stile di vita,nella lingua indù pace è "Shanti" possiamo trovare questa parola in molte scritture sacre come and esempio Veda e Bhagavad Gita.

• Cristianesimo
Gesù resuscitato nel giorno di Pasqua disse agli apostoli "La Pace sia con voi", questa Pace è la piena comunione con Dio, frutto del sacrificio di Gesù Cristo.
Nel Cristianesimo il simbolo della pace è la colomba con un ramoscello di ulivo nel becco.
In questo contesto, per Gesù, il valore della fedeltà e della testimonianza alla sua persona è più importante che il valore della pace.
Sebbene viva in un momento di dominazione straniera, Gesù non si schiera né con i patrioti né con i collaborazionisti. Piuttosto invita tutti a essere fedeli a Dio. Sembra che riguardo alla pace voglia dire: non importa la situazione esterna, quanto la fedeltà a Dio che chiama.
• Islam
Nel Corano troviamo il modo per arrivare alla via della pace, dove la riconciliazione è il metodo migliore e Allah aborrisce ad ogni cosa che disturbi la pace.
Secondo un'interpretazione moderata del Corano, è chiaramente detto che la guerra di aggressione non è permessa nell'Islam. Un musulmano può quindi intraprendere solo una guerra difensiva, mai offensiva. In obbedienza a questo precetto, la pace è la regola mentre la guerra è l'eccezione. Nemmeno la necessità di rispondere ad un atto di aggressione è sufficiente ad un musulmano per intraprendere una guerra. Egli dovrà considerare l'intera situazione e, se non è sicuro del risultato di una possibile guerra, dovrà adottare una condotta volta ad evitare la violenza. Quindi anche in caso di difesa, se il risultato è dubbio, un musulmano dovrà evitare la guerra.
Nella storia abbiamo molti promotori del concetto di pace, ma i più importanti sono due cioè Martin Luther King e Gandhi.

A cura di Enrico.

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Intervista sulla fuga di cervelli