Ominide 652 punti

L'islam

La religione islamica ha, probabilmente, origine da culti come il Zoroastrismo e il Giudaismo. Come l'ebraismo ed il cristianesimo è una religione monoteista che possiede i propri libri sacri: il corano e la Sunna. I musulmani, ovvero i fedeli, credono che l'ultimo dei profeti inviati da Allah (Dio) sia stato Maometto (Muhammad in arabo) e che il primo fosse stato invece Adamo.
La fede (e la cultura che da essa deriva) è basata su "cinque pilastri", dei precetti che bisogna necessariamente rispettare. Essi sono:

1- La testimonianza di fede(ammettere l'esistenza di Allah solo e di Maometto, suo profeta).
2- Le preghiere rituali che prendono il nome di Salah. Ce n'è una al mattino, una a mezzogiorno, una di pomeriggio, una al tramonto ed una un'ora e mezza dopo di esso.
3- Concedere l'elemosina ai bisognosi.
4- Il digiuno durante il mese di Ramadan

5- Il pellegrinaggio a La Mecca almeno una volta nella vita. La mecca è la sede principale del culto islamico, dove sta conservata la "pietra nera" un meteorite considerato sacro. Infatti tutte le preghiere vengono effettuate rivolti verso la mecca.

Corano -> E' diviso in 30 parti, come il mese lunare del Ramadan. Corano in arabo vuol dire recitazione ed è scritto completamente in arabo, in quanto si crede che l'arcangelo gabriele (per mano di allah) avesse rivelato a Maometto il libro in quella lingua.

Sunna -> Significa consuetudine. E' un libro che contiene dei fatti o dei detti documentati da fonti probabilmente sicure, riguardanti Maometto.

Una delle controversie più discusse della religione islamica è senza dubbio la jihad (sforzo) o Guerra santa. Concettualmente, la parola jihad indica un impegno per migliorarsi ed elevarsi a bravo musulmano, più che una guerra armata vera e propria. Ci sono due tipi di jihad: interiore ed esteriore.
Quella interiore è una lotta con se stessi per diventare persone migliori, per aiutare gli altri ed elevarsi in questo modo. Con quella esteriore si parla già di un'effettiva guerra armata, ma solo in caso di attacco reale.
Gli episodi di terrorismo a cui abbiamo assistito poco hanno a che fare con ciò che il corano riporta. Gli attentati non sono altro che il frutto di un'interpretazione distorta del libro ad opera dei fondamentalisti islamici.
In ogni caso, gran parte di essi crede che il suicidio in nome di Allah porti ricompense ultraterrene.

Per esempio, tutti gli "eroi dell'islam" potranno accedere al Janna (giardino), il paradiso islamico, dove ad attenderli ci saranno fiumi che scorrono, piante rigogliose, giovani e bellissime fanciulle e pietanze deliziose. Per gli empi, invece, il "fuoco" (l'inferno).

Hai bisogno di aiuto in Religione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email